Il Regno Unito cerca un milione di persone per la piantumazione di massa più grande di sempre

Il 30 novembre un milione di volontari in tutto il Paese imbraccerà una vanga e pianterà lo stesso numero di alberi. L’evento si chiama The Big Climate Fightback e vuole dimostrare l’importanza di aggiungere anche un solo albero in più al nostro ecosistema per proteggerlo e arricchirlo.
Sara Del Dot 3 ottobre 2019

Le azioni che puoi mettere in pratica nel tuo piccolo per salvaguardare il Pianeta e contribuire a contrastare i cambiamenti climatici sono moltissime. Da una raccolta differenziata precisa e corretta alla riduzione dell’utilizzo di plastica monouso, da una maggiore attenzione al cibo che mangi a una predilezione per il trasporto pubblico invece dell’automobile. Se abiti nel Regno Unito, però, hai la possibilità di contribuire concretamente la Terra, fornendole uno degli strumenti più efficaci in assoluto per risolvere la crisi climatica: l’albero.

Woodland Trust, associazione di beneficienza per la conservazione dei boschi, è infatti alla ricerca di un milione di persone per avviare, il 30 novembre, nel pieno della Settimana nazionale degli Alberi, la più grande campagna di piantumazione mai organizzata nel Paese. L’iniziativa si chiama The Big Climate Fightback ed è accompagnata dall’hashtag #EveryTreeCounts, a sottolineare l’importanza fondamentale dell’aggiunta anche di un solo albero al Pianeta in difficoltà.

In vista della giornata in cui tutti i volontari prenderanno una vanga e inizieranno a scavare per piantare gli alberi, sono già stati preparati dei lotti di terra adatti ad accogliere tutte queste nuove piante. Ci sarà almeno un evento di piantumazione in Irlanda del Nord, Scozia e Galles, mentre in Inghilterra ne sono previsti minimo cinque. Ma Woodland Trust sta cercando di coinvolgere il maggior numero di persone possibili tra singoli cittadini, gruppi locali e comitati di quartiere chiedendo loro di prendere l’iniziativa e organizzare eventi di piantumazione nelle loro zone, domandando l'autorizzazione a scuole e pubbliche amministrazioni per piantare alberi nei loro spazi verdi. L’organizzazione si è posta l’ambizioso obiettivo di riuscire a piantare un albero per ogni abitante del Regno Unito entro il 2025.

Gli alberi, infatti, rappresentano l’arma principale della Terra nella battaglia contro la deriva climatica. Essi infatti assorbono inquinamento e CO2 restituendoci aria pulita, mantengono equilibrata la temperatura terrestre, aiutano a contrastare inondazioni, frane e dissesti idrogeologici, sono la casa di insetti e specie animali e aiutano a rendere più resilienti i territori. Insomma, una campagna da replicare, nel Regno Unito e altrove, per contribuire con un piccolo gesto a un enorme, bellissimo risultato.