In Birmania è nato un raro esemplare di elefante bianco, simbolo di fortuna e potere

Considerato un simbolo di buona sorte, ma anche di prestigio e potere, in Birmania è nato da poco un raro esemplare di elefante bianco.
Gaia Cortese 6 Agosto 2022

Ha gli occhi color perla, una discreta pelliccia bianca e una coda molto particolare. Sono alcune delle caratteristiche che di norma vengono associate agli elefanti albini e che il cucciolo di elefante appena nato in Birmania soddisfa pienamente. Si tratta di un raro esemplare di elefante bianco, nato lo scorso luglio nello stato di Rakhine, nel Myanmar occidentale.

Al momento della nascita il cucciolo pesava circa 80 chilogrammi per un’altezza di 70 centimetri. In realtà, un elefante bianco non è realmente bianco, ma semplicemente più chiaro rispetto ad un elefante tradizionale e, in genere, il suo manto assume il colore grigio chiaro o grigio rosato. La diversa colorazione è dovuta alla mancata produzione di melanina, ma fa sì che ogni elefante bianco, così raro in natura, sia considerato un simbolo di fortuna.

Non solo. In molti paesi asiatici, tra cui anche la Birmania, l'elefante bianco è anche simbolo di potere e di prestigio. A Rangoon, per esempio, diversi anni fa è stata fatta costruire dallo stesso dittatore ed ex capo del governo Khin Nyunt una dimora per tre elefanti bianchi, poi diventata meta turistica e di pellegrinaggio.

Nonostante nelle religioni asiatiche l’elefante asiatico sia considerato una divinità, basta menzionare l'importanza data a Ganesha nell’induismo, questo non lo ha salvato la specie dal pericolo di estinzione. Attualmente l‘elefante asiatico è inserito nelle liste rosse delle specie in pericolo di estinzione dal momento che la popolazione totale è diminuita almeno del 50 per cento nelle ultime tre generazioni di elefanti.

Oggi questo bellissimo cucciolo di elefante bianco nato da Zar Nan Hla, un’elefantessa di 33 anni, non ha ancora un nome, ma sicuramente si tratta solo di tempo per averne uno. E sarà un nome di prestigio degno della buona sorte che forse porta con sé.