In Europa il 20% dei morti è causato dall’inquinamento: l’Italia ha il triste primato nel continente

A livello europeo il 20% dei decessi è causato dall’inquinamento. L’Italia è undicesima a livello mondiale, prima nel Vecchio continente.
Alessandro Artuso 11 febbraio 2020

La prevenzione, per avere un mondo più sano, dovrebbe essere uno dei principali compiti di ognuno di noi. L’inquinamento è una delle cause della mortalità in Italia, ma anche in Europa. Purtroppo la nostra nazione “vanta” un record negativo: è prima in Europa per numero di morti dovute all'inquinamento e undicesima nel mondo. I dati emergono dal rapporto The Lancet Countdown on Health and Climate Change diffusi durante una tavola rotonda a Roma. Il documento è frutto del lavoro di gruppo di 120 esperti provenienti da 35 paesi del mondo.

Italia prima in Europa

Il dato europeo parla del 20% dei decessi provocati da cause ambientali. Sulla questione ha parlato il presidente dell’ISS Silvio Brusaferro durante la presentazione del report. “Costruire un futuro sostenibile – commenta Brusaferro – deve essere per tutti un impegno imprescindibile perché la nostra salute e soprattutto quella delle generazioni future passa attraverso la salute del pianeta. Istituzioni e cittadini sono chiamati a un’inversione di marcia nelle politiche e nei comportamenti individuali”.

Psicosi coronavirus

Il coronavirus sta generando paura tra le persone visto il possibile contagio nelle zone maggiormente affollate, e sicuramente anche tu sarai un po' spaventato sentendo le ultime notizie. Attualmente il bilancio delle vittime ha superato quota mille ma il dato è destinato a salire. In ogni caso la psicosi sta superando ogni limite. I giornali dovrebbero avere il compito di diffondere notizie non generando inutili allarmismi, seppur si tratti di un virus da non sottovalutare.