Indosseremo ancora le mascherine dopo la fine dello stato di emergenza?

Il 31 marzo 2022 dovrebbe concludersi in modo definitivo lo stato d’emergenza, indetto la prima volta il 31 gennaio 2020. Cosa accadrà dopo? Quali misure restrittive seguiremo ancora?
Dott. Albert Kasongo Medico vaccinologo
22 Febbraio 2022 * ultima modifica il 22/02/2022

Sono diverse le questioni che riguardano la fine dello stato d’emergenza, prevista per il 31 marzo 2022. Una fra queste è relativa ai comportamenti da adottare una volta terminato, appunto. La domanda che molti si pongono è: dovrò continuare a indossare la mascherina? La risposta non è così scontata, vediamo insieme il perché.

La risposta più sensata è sì! Il motivo è presto detto. Abbiamo imparato a riconoscere le misure cautelative messe in atto durante lo stato di emergenza sanitaria e non ci sono dubbi sull’efficacia delle stesse. La mascherina rappresenta un’importantissima barriera fisica al diffondersi di particelle di saliva (le ormai conosciute “droplets”) che potrebbero contenere microrganismi patogeni (in questo caso virus) e che rappresentano la prima fonte di diffusione di malattie contagiose fra esseri umani.

L’utilizzo delle stesse ha permesso una diminuzione importante della circolazione del virus Sars-Cov2 e anche di altri virus come quello del raffreddore comune o dell’influenza. È stata  infatti osservata una riduzione drastica dell’incidenza di queste ultime patologie e gran parte del merito è stato attribuito alla barriera creata proprio dalla mascherina, oltre che alle misure di distanziamento e al cambiamento delle nostre abitudini per ciò che riguarda i rapporti interumani. Eliminare del tutto questa difesa potrebbe esporci nuovamente al rischio di contagio e annullare in parte gli effetti positivi a cui siamo giunti in questi 2 anni. Come in tutte le cose della vita “in medio stat virtus”. Non deve diventare un’ossessione, né tantomeno ne dev’essere sminuito il ruolo.

Sarebbe dunque opportuno considerarne, una volta terminato lo stato d’emergenza, l’utilizzo in luoghi particolarmente affollati, anche se all’aperto. Questo comportamento aiuterebbe a evitare la circolazione di questo e altri virus. Per il resto, c’è un gran bisogno di tornare a una nuova normalità, senza però dimenticare quello che abbiamo passato. Perciò, il consiglio è quello di continuare a portare sempre con sè la mascherina e utilizzarla in situazioni più ad alto rischio. La prudenza non è mai troppa.

Laureato in Medicina e Chirurgia all’Università degli studi “Aldo Moro” di Bari, ha maturato esperienza in numerosi ambiti collaborando con diverse altro…
Le informazioni fornite su www.ohga.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.