Ciclovia-del-sole

La Ciclovia del Sole si allunga: inaugurati i 46 chilometri che completano il tratto Verona-Bologna

Il nuovo tratto sorge sull’ex ferrovia Bologna-Verona ed è costato circa 5 milioni di euro: permetterà di pedalare da Bolzano al capoluogo emiliano lungo la Ciclovia del Sole, un itinerario ciclabile che fa parte del progetto Eurovelo 7, nato per unire Capo Nord a Malta. Il Ct della Nazionale di Ciclismo Davide Cassani era presente all’inaugurazione: “È il turismo del futuro”.
Alessandro Bai 13 Aprile 2021

Se il viaggio che stai sognando da tempo è in sella a una bici, inizia a prendere nota: dopo due anni di lavori necessari a riqualificare l'ex ferrovia che univa Bologna e Verona, è stato inaugurato il tratto della Ciclovia del Sole (o Ciclopista del Sole) che va da Mirandola, in provincia di Modena, a Sala Bolognese: il nuovo tracciato di 46 chilometri attraversa 8 comuni e fa parte di un progetto europeo più ampio chiamato Eurovelo 7, pensato per offrire a chi ama la bicicletta un itinerario unico che collega Capo Nord all'Isola di Malta, naturalmente passando per l'Italia.

L'inaugurazione del nuovo tratto della Ciclovia del Sole è avvenuta martedì 13 aprile a Crevalcore, comune parte della città metropolitana di Bologna, con una cerimonia alla quale hanno partecipato "pochi intimi", viste le restrizioni anti-Covid: tra questi, oltre al presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, c'era anche il Ct della Nazionale di Ciclismo Davide Cassani, che ha percorso e apprezzato il tragitto appena ultimato. "Dal Brennero si può arrivare a Bologna in bici", ha spiegato Cassani all'Ansa, anche presidente dell'Apt Servizi Emilia-Romagna. "Questi 46 chilometri sono fantastici: ci sono aree di sosta dove ci si può fermare, prendere un po' di acqua, caricare il telefonino, c'è il wi-fi, si può caricare la bicicletta elettrica. È il turismo del futuro".

Oltre a Crevalcore, gli altri comuni attraversati dalla nuova pista ciclabile sono Mirandola, San Felice sul Panaro, Camposanto, Sant'Agata Bolognese, San Giovanni in Persiceto, Sala Bolognese e Anzola dell'Emilia. Come ti dicevo, questo percorso è nato sul vecchio tratto ferroviario Bologna-Verona ed è stato realizzato grazie a un investimento di 5 milioni di euro. Chi è intenzionato a pedalare lungo la Ciclovia del Sole italiana, quindi, potrà ora farlo da Bolzano a Bologna, ma l'opera non finisce qui: sono già state infatti finanziate e parzialmente realizzate alcune parti del tragitto che collegherà il capoluogo emiliano e Firenze, completando così i 392 km previsti dal progetto Verona-Bologna-Firenze. Da lì, la Ciclopista del Sole ti permetterà di attraversare anche il resto d'Italia e arrivare fino a Palermo e, a quel punto, se Malta è la tua destinazione finale sarai davvero vicinissimo.