La forza di Madre Natura dà speranza: spuntano germogli dagli alberi bruciati in Australia

Le bellissime foto di due fotografi australiani, Mary Voorwinde e Murray Lowe, regalano qualche speranza alle terre del nuovo Galles del Sud. Immagini che mostrano alcuni germogli che fanno capolino dai tronchi degli alberi bruciati e che confermano quanto il ciclo della vita sia sorprendente.
Gaia Cortese 10 gennaio 2020

La natura ha una forza inesauribile. Così, da quanto è stato devastato dagli incendi che hanno messo in ginocchio l’Australia, due fotografi sono riusciti ad osservare quella che è stata la risposta di Madre Natura allo scempio provocato per mano dell’uomo.

Loro sono Mary Voorwinde e Murray Lowe, due fotografi australiani che sono riusciti a scattare delle foto meravigliose dove si possono osservare dei fiori che stanno sbocciando dai tronchi degli alberi bruciati. Mary Voorwinde ha raccontato di essersi addentrata nell’area boschiva di Kulnura in compagnia di un’amica e di aver potuto constatare che, nonostante la distruzione generale provocata dalle fiamme, ancora è possibile trovare qualche segno di vita.

“Mi sono sentita travolta dal modo in cui ho visto la natura riprendere vita dopo solo tre o quattro settimane – ha commentato Mary -. In realtà, ho provato un senso di speranza”.

Anche il collega Murray Lowe, osservando come alcuni arbusti si stiano rigenerando malgrado non stia piovendo da diverso tempo, ha scritto sui suoi profili social: “La vita esplode attraverso la corteccia bruciata dal cuore degli alberi e il ciclo della vita ricomincia”.

Murray ha voluto anche mettere in vendita le stampe delle fotografie scattate per devolvere l’intero ricavato alle vittime degli incendi.