luna-piena-verme-marzo-2022

Non perdere la Luna piena del verme di oggi 18 marzo 2022: perché si chiama così e a che ora vederla

Puoi ammirare il terzo plenilunio dell’anno a partire da oggi venerdì 18 marzo 2022, quando mancheranno ormai poche ore alla fine dell’inverno, sancita dall’equinozio di primavera. Scopri a che ora rivolgere gli occhi al cielo per goderti lo spettacolo e il significato di un soprannome che si lega proprio al cambio di stagione.
Alessandro Bai 18 Marzo 2022

La Luna piena di marzo 2022 sarà l'ultima dell'inverno e arriverà proprio pochi giorni prima dell'inizio della primavera: per vedere brillare in cielo il plenilunio, conosciuto come Luna piena del verme, dovrai aspettare la sera di oggi venerdì 18 marzo.

Probabilmente ti starai chiedendo perché si chiama così: di seguito ti spiegherò esattamente il significato del suo nome, che proviene dall'inglese Worm moon, ma ti dirò anche qual l'orario migliore per osservare la prossima Luna piena, che rimarrà visibile anche nel giorno nel quale cadrà l'evento astronomico noto anche come equinozio di primavera.

Significato

Il plenilunio di marzo ha un nome particolare e affascinante: si chiama infatti Luna piena del verme, traduzione del nome originale Worm moon, che ancora una volta deriva dalla tradizione delle tribù di nativi americani di assegnare diversi soprannomi ai pleniluni di ogni mese. In questo caso, come confermato dal The Old Farmer's Almanac e dalla Nasa, l'appellativo più conosciuto e utilizzato ancora oggi fu coniato dalle tribù meridionali, in riferimento ai vermi che durante mese di marzo spuntavano dal terreno che cominciava a scongelarsi con la fine del freddo invernale, richiamando così anche il ritorno degli uccelli.

A livello simbolico, proprio per i giorni in cui cade, la Luna piena di marzo viene associata con l'arrivo della primavera, una stagione che coincide con la ricomparsa anche di altri animali: è per questo che tra i nomi utilizzati da altri gruppi di nativi americani per descrivere questo plenilunio ci sono quello di Luna dell'aquila (Eagle moon) o Luna del corvo (Crow moon), ma non sono gli unici. In alcune parti dell'America questo evento astronomico è noto come Luna della linfa (Sap moon), che in questo periodo veniva raccolta dagli aceri, oppure come Luna della crosta (Crust moon), per descrivere l'effetto dei terreni, che si indurivano durante la notte poiché congelati, dopo che di giorno la copertura di neve veniva sciolta dalle temperature più miti.

Nella cultura europea, infine, quella di marzo viene chiamata anche Luna piena della Quaresima (Lenten moon), proprio perché coincide con il periodo che precede Pasqua.

luna-piena-marzo-2022
Il plenilunio di marzo 2022 è chiamato Luna piena del verme per via della ricomparsa dei lombrichi in vista della primavera.

Quando vederla

La prossima Luna piena cadrà esattamente venerdì 18 marzo 2022 e sorgerà alle 8.17 di mattina, come segnalato da Unione Astrofili Italiani (UAI). In altre parole, significa che il satellite entrerà in fase di plenilunio dopo l'alba, in un orario in cui sarà impossibile vederlo per via della luce del giorno. Per osservare la Luna piena dovrai dunque aspettare le ore serali, dopo il tramonto previsto intorno alle 18.33, quando potrai goderti il suo bagliore in caso di cielo sereno.

Ma quella del 18 marzo non sarà l'unica occasione per goderti lo spettacolo. Come spiegato infatti dalla Nasa, la Luna piena del verme rimarrà visibile per circa due giorni, quindi potrai continuare ad ammirarla durante la sera e la notte di sabato 19 marzo, quando ormai mancheranno poche ore all'equinozio di primavera, che sancirà ufficialmente la fine dell'inverno.