La magia di Ohrid: alla scoperta del lago più antico d’Europa

Nato quasi un milione e mezzo di anni fa, il lago di Ohrid si trova tra l’Albania e la Macedonia e contiene 212 specie viventi, tutte esclusive del luogo. Acqua, verde, ma anche tanta storia e interessanti attrazioni che lo rendono patrimonio Unesco.
Emanuele La Veglia 31 Ottobre 2020

Sei a casa e non sai quando riuscirai a programmare con serenità una vacanza? Dopo gli ultimi avvenimenti la voglia e la possibilità di viaggiare sicuramente diminuiscono, ma ti invito a vederla diversamente. Dove non si può arrivare fisicamente, si può giungere con il pensiero, con i sogni, con l'immaginazione.

E cosa è più da sogno del lago più antico d'Europa? Sì, hai sentito bene. Il posto di cui voglio parlarti ha circa un milione e mezzo di anni e si trova tra l'Albania e la Macedonia, o meglio Repubblica della Macedonia del Nord. Il nome è complesso, ha molte diciture, quella più nota è Ohrid, come la città macedone che vi si affaccia, mentre in italiano si può rendere come Ocrida.

Com'è il Lago Ohrid

Il Lago Ohrid si trova tra le montagne, a quasi 700 metri d'altezza, e si estende per 358 km²: per capirci è grande quasi quanto il "nostro" lago di Garda, di cui abbiamo parlato anche su Ohga. Come profondità arriviamo fino a 420 metri, un abisso in cui vivono tantissime specie diverse. Anzi, è proprio quello che offre una delle maggiori varietà di fauna e flora tra i laghi esistenti sulla terra: 212 quelle riscontrate finora, tutte endemiche, cioè originarie di questo posto e non presenti da altre parti.

Naturale al 100%

Nessuna diga, niente elementi artificiali. Il lago si è formato da una fossa tettonica, cioè una frattura formata dal movimento delle zolle che camminano sotto il suolo terrestre e che sono responsabili dei terremoti e dei vulcani. Questo ne fa una meta green a tutti gli effetti, certificata anche da alcuni ricercatori che ne hanno ricostruito la storia, tra questi il prof. Giovanni Zanchetta dell'Università di Pisa.

Cosa vedere

Un luogo magico e meta di turismo che da quasi 40 anni è patrimonio Unesco. Se sei una persona che ama esplorare, puoi fare una gita in barca partendo da Ocrida. Il lungolago riserva numerose sorprese: bellezze storiche dell'Albania come le rovine del castello di Pogradec e il sito archeologico di Selca e luoghi incontaminati come il villaggio di Lin e la Riserva Naturale di Drilon. E dopo il tour potrai concederti relax, stendendoti sulle spiagge macedoni, dove potrai riconciliarti con te stesso e con il mondo.