L’albero arcobaleno, ecco gli strabilianti colori dell’Eucalyptus Deglupta

Alberi e piante vengono spesso ammirati per il loro fogliame, i frutti e i fiori che producono. Non è il caso dell’eucalipto arcobaleno, un albero diffuso tra Filippine, Indonesia e Hawaii. La sua corteccia ogni anno fa la “muta” e dà origine ai colori più belli dell’arcobaleno.
Gaia Cortese 8 febbraio 2020

Il prossimo episodio della fortunata saga di Harry Potter potrebbe essere girato su un’isola delle Filippine tra mangrovie, orchidee, liane e affascinanti eucalipti arcobaleno. Sono proprio quest’ultimi, gli alberi che si adatterebbero meglio alla scenografia di un film legato al tema della magia. Merito della loro colorazione che va dal blu al viola, dall’arancione al rosso scuro.

I toni dell’arcobaleno sono la caratteristica principale della sua corteccia la cui parte esterna, ogni anno, si sfalda portando alla luce gli strati più nascosti della pianta che sono di un colore verde brillante e che successivamente acquistano i colori tradizionali dell’arcobaleno.

Si potrebbe pensare che la sua bellezza non gli renda giustizia. In verità l’eucalipto arcobaleno è poco conosciuto perché predilige solo determinate temperature e uno specifico ambiente. L’eucalipto arcobaleno (Eucalyptus Deglupta), infatti, ha origine dalle foreste pluviali di Mindanao (per questo viene anche chiamato Mindanao Gum), l'isola più meridionale e orientale delle Filippine, e altrove lo si può trovare in Indonesia o alle Hawaii.

Questa pianta, infatti, predilige il clima tropicale; di conseguenza non ama particolarmente le temperature basse e teme il gelo intenso. Può essere coltivato con successo nel sud della Florida, o in aree nel sud del Texas e della California meridionale, ma in questo caso è senza dubbio più impegnativo e meno spontaneo.

L’eucalipto arcobaleno può raggiungere i 70 metri di altezza e ha un diametro al piede di 2 metri: insomma, è un autentico bestione della foresta tropicale. Se coltivato nell'ambiente adatto, in pieno sole e con molta acqua a disposizione, questo bellissimo albero cresce anche molto velocemente e fiorisce in tutto il suo splendore. Quando lo si coltiva, è per ricavarne la polpa di legno utilizzata per la produzione di carta.