Le proprietà benefiche dell’olio di vinaccioli per la bellezza di pelle e capelli

Se non indicato espressamente, le informazioni riportate in questa pagina sono da intendersi come non riconosciute da uno studio medico-scientifico.
Forse fino ad oggi non lo conoscevi, ma l’olio di vinaccioli è molto utilizzato non solo nell’alimentazione, ma anche nella cosmesi naturale. Il suo alto contenuto di antiossidanti, acidi grassi essenziali e vitamina E ne fa un prodotto di bellezza unico.
Gaia Cortese 25 Gennaio 2021

Prima di parlare delle benefiche proprietà dell’olio di vinaccioli, è giusto chiarire la sua provenienza. I vinaccioli non sono altro che dei piccoli semi della vite (Vitis vinifera) immersi nella polpa dell’acino d’uva. In ogni acino, infatti, se ne trovano non più di quattro, hanno un rivestimento duro e molto resistente e un colore tendente al marrone.

Questi piccoli semi d’uva vengono trasformati in un olio, un sottoprodotto della fabbricazione del vino, che contiene diversi tipi di grassi, tra cui l’acido linoleico, il più importante acido grasso essenziale della serie omega 6; non solo ricco di composti antiossidanti, ma indispensabile per la salute dell’organismo visto che quest’ultimo non è in grado di produrlo.

L‘azione antiossidante di quest’olio lo rende un prodotto molto utilizzato nell’alimentazione, ma anche molto sfruttato nella cosmesi: in commercio, infatti, ci sono diversi prodotti a base di olio di vinaccioli impiegati per l’applicazione diretta sulla pelle e sui capelli, per proteggerli dagli agenti atmosferici, dall’invecchiamento e dal deterioramento prematuro.

Le proprietà dell’olio di vinaccioli

Idratante

L’olio di vinaccioli contiene polifenoli antiossidanti che favoriscono una pelle più elastica e giovane. Oltre a combattere gli effetti visibili dei radicali liberi, quest’olio previene la comparsa delle rughe e contrasta la perdita di elasticità e di tono dei tessuti; il suo elevato contenuti di fenoli e di vitamina E, ne fa un ottimo prodotto per le pelli mature.

Per un effetto idratante sulla pelle mista o grassa e impura, unisci 15 ml di olio di vinaccioli, 15 ml di olio di jojoba, 10 gocce di olio essenziale di lavanda e 5 gocce di olio essenziale di salvia. Applica ogni sera con un movimento circolare su viso e collo.

Astringente

L'olio di vinaccioli può essere impiegato anche per quelle pelli miste che presentano fronte, naso e mento tendenzialmente unti. In questo caso applicare l'olio aiuta a attivare le sue proprietà sebo-regolatrici e la velocità di assorbimento.

Protettivo

Grazie alla loro capacità di inibire gli enzimi coinvolti nella degradazione del collagene, dell’elastina e dell’acido ialuronico, le proantocianidine sono utilizzate nella fitocosmesi per proteggere l’epidermide dai danni provocati dai raggi solari. Queste molecole proteggono anche i capillari e possono alleviare i sintomi dell’insufficienza venosa come la tipica sensazione di avere le gambe pesanti, gonfiori, crampi e prurito.

Tra le varie proprietà l'olio di vinaccioli ha anche quella di migliorare la circolazione sanguigna e di contrastare la fragilità capillare; oltretutto, favorisce la crescita dei cheratinociti, che costituiscono sia la pelle sia i capelli. Spesso viene utilizzato per rinforzare e idratare i capelli, soprattutto in presenza di doppie punte, ma deve essere usato con costanza.

Solitamente si consiglia un impacco con olio di vinaccioli se i capelli risultano spenti o secchi. Basta inumidire i capelli, distribuire l’olio su tutte le lunghezze e lasciare in posa almeno 20 minuti prima di sciacquarli bene e fare uno shampoo.

Tonificante

Per un massaggio tonificante, l'olio di vinaccioli è l'ideale. Ha proprietà stimolanti per la microcircolazione capillare e, utilizzato insieme ad altri oli essenziali, come quello di geranio, può essere anche un valido aiuto per combattere gli inestetismi della cellulite.

Anti occhiaie

Proprio così. Ti basta applicare un paio di gocce di olio di vinaccioli sulla zona sotto gli occhi, picchiettando leggermente con la punta delle dita in modo da stenderle bene. Si tratta di una zona estremamente sensibile, quindi il massaggio deve essere molto delicato.