L’Hanami in Italia: 9 luoghi dove puoi ammirare la fioritura dei ciliegi

Non devi per forza fare un viaggio in Giappone per assistere con i tuoi occhi alla magia dell’Hanami, la fioritura dei ciliegi. Tra marzo e aprile, ci sono tante località italiane dove puoi ammirare questo spettacolo della natura. Da nord a sud, te ne proponiamo nove per un viaggio più economico e anche ecosostenibile.
Giulia Dallagiovanna 15 aprile 2019

In Giappone i mesi di marzo e aprile danno vita a uno spettacolo magico. Tanti piccoli fiori rosa e bianchi rivestono le ampie chiome degli alberi di ciliegio e creano una sorta di ombrello profumato. È l'Hanami, la fioritura dei ciliegi. Come vuole la tradizione, centinaia di persone si ritrovano all'ombra di queste piante che sembrano annunciare la primavera per mangiare assieme o semplicemente per riposarsi qualche ora. Nel Paese, questo periodo dell'anno è così importante, che i giorni in cui i petali dovrebbero sbocciare nelle diverse regioni vengono annunciati assieme alla previsioni del tempo.

E gli alberi di ciliegio sono quasi sacri. Secondo la tradizione, infatti, sarebbero la personificazione della divinità Konohana-Sakuyahime, figlia del dio della montagna e simbolo di delicatezza e nuova vita. Ma sarebbe anche il tramite fra il mondo dei vivi e l'al di là: se si vuole parlare con un proprio caro già scomparso, il modo migliore è farlo davanti a un ciliegio fiorito. Comunque la si pensi, il vero senso dell'Hanami è sicuramente quello di fermarsi un attimo per ammirare l'incredibile spettacolo della natura.

Se sei fortunato, magari riuscirai a organizzare un tour del Giappone per seguire la fioritura dei ciliegi dal sud al nord del Paese. Ma se invece un viaggio nell'impero del Sol Levante al momento non è previsto, oppure se vuoi per una volta evitare di prendere l'aereo e dedicarti a un turismo più ecosostenibile, puoi godere dell'Hanami anche in Italia. Sono diverse le città e le strade di campagna dove crescono queste piante. Anzi, alcune di essere arrivano proprio dall'estremo oriente e non hanno nulla da invidiare a un ciliegio di Kyoto o di Tokyo. Ecco nove idee per un picnic fuori porta. E se ti cade un fiore nel bicchiere, niente paura: porta fortuna!

L'Hanami a Milano

Sembra impossibile, ma anche in una grande città come Milano si vive la magia dei ciliegi in fiore. D'altronde, i Giapponesi lo fanno nei parchi di metropoli ben più estese e trafficate. Vicino all'Hangar Bicocca, in una collinetta artificiale formata proprio dai detriti della ristrutturazione dell'edificio, è stato creato un parco con oltre 800 alberi. E fra loro, ci sono anche diversi ciliegi, tra cui anche esemplari della specie più diffusa in Oriente. Tra marzo e aprile, puoi passare di qui per prenderti una pausa da automobili e smog e ammirare un piccolo Hanami.

L'Hanami a Novara

Il Piemonte ha il suo particolare Hanami a Novara. No, non nelle strade attorno, ma proprio nel centro della città. In via Marconi, vicino a dove si tiene anche il Mercato Coperto, c'è un solo enorme ciliegio. Per tradizione, quando sbocciano i suoi fiori significa che è arrivata la primavera. Non si tratta infatti di una pianta qualsiasi: l'area è quella dove prima sorgevano le fonderie Fauser, ovvero il luogo dove fu inventata l'ammoniaca. Quando il nuovo prodotto arrivò in Giappone, alcuni clienti ne furono così entusiasti che regalarono a Giacomo Fauser questo ciliegio. La fabbrica fu in seguito abbattuta, ma il titolare impose una condizione vincolante: che non venisse intaccato l'albero.

L'Hanami a Soave

Se sei un appassionato di vino, saprai benissimo dove si trova la strada del Soave, in Veneto. Parte proprio dall'omonima cittadina, situata tra Verona e Vicenza e resa famosa proprio dal frutto dei suoi vigneti. Al limitare dei filari, però, crescono anche diversi ciliegi. I primi giorni di aprile sono il periodo ideale per salire in sella alla tua bicicletta e farti un giro lungo i campi. Questa volta però il protagonista non sarà il vino, ma i fiori di tutte le piante che tingono di rosa le colline della zona.

L'Hanami a Mason Vicentino

Se abiti in Veneto, hai anche un'altra possibilità per sperimentare l'Hanami. Vicino al comune di Mason Vicentino, in provincia di Vicenza, si trova un sentiero lungo il quale si possono ammirare tantissime bellezze naturali, tra le quali proprio gli alberi di ciliegio. Li puoi vedere durante marzo e aprile, ma puoi anche partecipare alla tradizionale Marcia dei ciliegi in fiore, che si tiene ogni anno a Pasquetta. Non è necessario essere uno sportivo per godere dello spettacolo dei petali rosa: i percorsi hanno una lunghezza che varia dai 5 ai 20 chilometri, e puoi anche scegliere la variante che si estende per intero in pianura.

L'Hanami a Vignola

In provincia di Modena, c'è una piccola cittadina, Vignola, famosa per tante ragioni. La prima è che ha dato i natali al celebre architetto del Rinascimento, Iacopo Barozzi, detto appunto il Vignola. La seconda è la Torta Barozzi, un dolce a base di cioccolato e caffè conosciuto ormai in tutto il mondo e la cui ricetta originale è nota solo dai discenti del pasticciere che la ideò e che portano avanti il negozio di famiglia. La terza sono le ciliegie. Di grandi dimensioni e molto dolci, ti sarà sicuramente capitato di vederle anche al supermercato. Ma ad aprile, prima che nascano i frutti, sono i fiori i veri protagonisti tra i campi e le stradine al limitare della città. Ogni anno poi si celebra la Festa dei ciliegi in fiore, con tanto di mercatini e sfilata di carri. In ogni caso, qualunque giorno è adatto per fermarti e ammirare le tinte rosa dei petali sbocciati.

L'Hanami a Villanova sull'Arda

Nella val d'Arda, in provincia di Piacenza, esiste una vera e propria strada dei ciliegi, che parte dal piccolo comune di Villanova sull'Arda e prosegue in direzione di Busseto, nel parmense. Puoi percorrere in bicicletta il percorso che costeggia il torrente, l'Arda appunto, oppure la strada che attraversa i filari e i frutteti. Nei luoghi che hanno dati i natali a Giuseppe Verdi, tra i mesi di Marzo e Aprile accade una vera e propria magia, di colori e profumi. Un'altra possibilità è anche quella di fare una passeggiata nel Parco fluviale Isola Giarola, inserito in una golena formata dal Po, dove puoi trovare un piccolo giardino di ciliegi. È aperto soprattutto in occasione della Festa dei ciliegi in fiore, organizzata a Villanova.

L'Hanami a Scandicci

Nella cittadina di Scandicci, in provincia di Firenze, c'è una via costeggiata proprio da alberi di ciliegio, che in primavera fioriscono regalando uno spettacolo unico. Altri alberi però si trovano all'interno di giardini e cortili privati. Il miglior modo per cogliere in pieno tutti i colori dell'Hanami toscano, è quello di salire su una collinetta tra quelle che circondano il paese per guardare o ciliegi dall'alto.

L'Hanami a Pedaso

Nelle Marche, vicino a Fermo, c'è una vera e propria festa in stile giapponese. Si chiama Pedaso Hanami e viene organizzata proprio nell'omonimo comune. La sera del Lunedì di Pasqua le strade della cittadina si riempiono di persone in kimono, dimostrazioni di arti marziali e locali dove fermarsi a bere una tazza di tè verde. Il tutto nasce dal residence "Conte dei Ciliegi" che sorge su una collina dove spiccano oltre 2.500 ciliegi. Potrai facilmente immaginarti a quale spettacolo ci si trova di fronte durante la fioritura. Ti consiglio di arrivare prima che l'evento vero e proprio abbia inizio. Magari potresti organizzare un picnic all'ombra degli alberi e poi goderti un po' di relax nella natura aspettando che tramonti il sole.

L'Hanami a Roma

Se abiti a Roma hai tre possibilità per prenderti una pausa dal lavoro e dal traffico cittadino e goderti la fioritura dei ciliegi. La prima è al Laghetto dell'Eur, dove sono stati piantati alcuni alberi che arrivano direttamente da Tokyo e di solito rimangono coperti di petali rosa e bianchi fino alla metà di aprile. Il sentiero che conduce fino allo specchio d'acqua si chiama proprio "La camminata del Giappone". La seconda invece è all'Orto Botanico dell'Università Sapienza, vicino a Trastevere, dove c'è un angolino riservato ai ciliegi. Ma l'esperienza forse più suggestiva è quella che puoi fare nel giardino dell'Istituto Giapponese di cultura, nella zona di Ville Giulia. Accessibile quasi tutto l'anno e ricco di alberi di ciliegio, ospita anche delle visite guidate che ti faranno respirare in pieno l'atmosfera dell'Estremo Oriente.