Pensavi fosse un insetto? E invece è un crostaceo! Tutto ciò che devi sapere sul porcellino di terra

Il suo nome scientifico è Armadillidium Vulgare, e in effetti ricorda esattamente un armadillo, ma in dimensioni decisamente ridotte. Ma è pericoloso per l’orto? È necessaria una disinfestazione? In realtà no, e ti spieghiamo perché.
Sara Polotti 29 Giugno 2022

Probabilmente lo chiami "piccolo armadillo", oppure "porcellino di terra". Alcune persone lo conoscono come "porcellino di Sant'Antonio". Ma il succo non cambia: stiamo parlando del porcellino di terra, che non è né un porcellino, né un insetto, come saremmo portati a credere. Si tratta, infatti, di un piccolo crostaceo che troviamo spesso nei giardini e negli orti. La domanda sorge spontanea: trovandone molti, è normale chiedersi se questi piccoli esseri siano infestanti, se siano pericolosi e se sia necessario quindi cacciarli.

In realtà no: l'Armadillus Vulgari è un animaletto importante per l'ecosistema e prezioso anche per le coltivazioni. Ecco quindi ciò che devi sapere prima di prendere una decisione.

Cos'è l'Armadillus Vulgari

Il piccolo essere vivente di cui stiamo parlando è l'Armadillus Vulgaris, o porcellino di terra, minuscolo crostaceo che fa parte della famiglia degli Isopoda. Si muove prevalentemente di notte, alla ricerca di cibo (vegetali o animali già morti), e vive in ambienti piuttosto umidi, perché il suo corpo ha bisogno di mantenere l'idratazione. Ecco perché è normale trovarlo di giorno sotto ai sassi, nei vasi, nella terra o in zone riparate, come quelle ombreggiate nell'orto.

In Italia è molto diffuso, specialmente sulle zone costiere e mediterranee. Ma, anche se è ritenuto un insetto infestante, in realtà è molto utile per l'equilibrio dell'orto e del giardino.

Perché il porcellino di terra non andrebbe cacciato

Come accennato nel paragrafo precedente, l'Armadillus Vulgari si muove ogni notte alla ricerca di cibo. Tra le sue prede si trovano parassiti infestanti delle piante come ad esempio la cocciniglia. Di fatto, quindi, il porcellino di terra ti aiuta a disinfestare l'orto senza bisogno di insetticidi chimici.

Inoltre, svolgendo le proprie funzioni vitali in prossimità del terreno, restituiscono tutto ciò che ingurgitano in forma di humus, donando così al terreno preziosi nutrienti.

Come eliminarli naturalmente, se proprio non li sopporti

Detto questo, c'è chi proprio non li sopporta, soprattutto nelle piante in vaso che tiene sul balcone o in casa. Se quindi proprio li vuoi eliminare, evita quantomeno di ricorrere a potenti pesticidi: non faresti del male solo agli insetti e ai crostacei di cui stiamo parlando, ma arrecheresti danno anche alle stesse piante che vuoi proteggere, oltre che all'ambiente.

Ciò che puoi fare, quindi, è sostituire completamente il terriccio in cui si sono moltiplicati i porcellini di terra, pulendo bene le radici delle piante interessate e rinvasando tutto con nuova terra pulita.