Piante per il bagno: quali sono le più adatte a questa parte della casa?

Avere delle specie botaniche all’interno del bagno può dare a questa stanza della casa un tocco di piacevolezza in più tale da renderla un luogo più salubre e vivibile. Eccoti qualche specie che se posizionata nel tuo bagno non porterà che benefici.
Sara Del Dot 9 Gennaio 2021

Il bagno potrebbe è la parte della casa in cui difficilmente ti verrebbe in mente di tenere delle piante. Eppure introdurre un po’ di verde anche vicino al lavandino o nei pressi della doccia, su un bel mobile o vicino alla finestra può essere un ottimo modo per decorare questa zona della casa, ottenendone anche dei benefici non indifferenti. Ad esempio un profumo piacevole o una maggiore purificazione dell’ambiente.

Esistono infatti delle specie floreali o botaniche particolarmente adatte a essere tenute in bagno. Sono piante che non necessitano di tanta luce solare e che sono in grado addirittura di assorbire umidità e cattivi odori grazie alle loro proprietà depurative. Un vantaggio sotto tutti i punti di vista, insomma. Se la trovi un’idea interessante ma non sai da dove cominciare per scegliere la specie più adatta, eccoti qualche esempio di piante perfette per il bagno.

Bambù

Il bambù è una pianta perfetta da mettere in bagno, dal momento che non richiede molta luce solare ed è una specie molto resistente. Inoltre è molto bella da vedere. La cosa importante è evitare di esporla alla luce diretta e darle da bere molto spesso con acqua abbondante.

Sanseveria

Un’altra pianta ottima da mettere in questa parte della casa è senza dubbio la Sanseveria. Questa specie infatti ha bisogno di poca acqua, data con poca frequenza. La sua caratteristica principale, quella che la rende celebre tra gli amanti delle piante da interni, è anche il suo punto di forza per il suo utilizzo. Infatti questa pianta purifica l’aria assorbendo le sostanze inquinanti, quindi può portare dei benefici concreti per il tuo bagno. Infine, non necessita di molta luce solare.

Giacinto

Al giacinto non serve molta luce solare diretta e nemmeno tantissima acqua (è sufficiente annaffiarlo una volta a settimana). Inoltre ha dei fiori molto belli e profumati che possono rendere l’ambiente confortevole e piacevole.

Aloe vera

Bella da vedere e celebre per le sue molteplici proprietà, l’aloe vera è una pianta adatta da essere messa in bagno, basta che si trovi in prossimità di una fonte di luce. La presenza di umidità nell’ambiente dovuta all’utilizzo del bagno, inoltre, renderà meno necessario innaffiarla di frequente.

Orchidea

Bellissima pianta con splendidi fiori, l’orchidea può dare al tuo bagno un tocco di stile davvero notevole, rendendolo bello e ben decorato. Inoltre non ha bisogno di troppa luce e si trova molto bene in ambienti carichi di umidità.

Pothos

Il pothos è perfetto per il bagno, anche per quelli che non presentano troppa luce. Infatti si adatta a qualunque condizione di luminosità. Inoltre si trova benissimo in ambienti umidi dove prospera facilmente e rigogliosamente.