Realizza un terrarium in un barattolo di vetro: il lavoretto di riciclo super green

Bellissimi da vedere e allo stesso tempo benefici per la casa, i piccoli terrarium nel vetro sono realizzabili con le tue mani: non serve molto e in pochi passaggi potrai creare un micro-mondo verde iper affascinante e molto green. Ecco come.
Sara Polotti • 13 Settembre 2021

Per fare un terrario in casa serve davvero pochissimo. Pochissimo materiale, ma anche pochissimo tempo. E il risultato è strabiliante! Per realizzarlo, ricicla un vecchio barattolo di vetro.

Puoi scegliere sia delle piccole succulente (o piantine grasse) che tengono bene l'umidità e non hanno bisogno di essere annaffiate spesso, oppure delle piccole piantine verdi a tuo piacimento. Puoi anche mischiarle; assicurati solo che possano bere in maniera simile, per non assetarle o seccarle.

Occorrente

  • Un vecchio barattolo di vetro abbastanza capiente
  • Sassolini o argilla espansa
  • Del terriccio
  • Guanti da giardinaggio
  • Un cucchiaio
  • Piantine

Procedimento

  1. Dopo aver lavato bene il barattolo di vetro, asciugalo.
  2. Infila i guanti da giardinaggio.
  3. Versa dei sassolini o le palline di argilla espansa sul fondo del barattolo, per circa un centimetro.
  4. Aiutandoti con il cucchiaio, versa quindi il terriccio, per circa tre centimetri.
  5. Prendi poi con le mani le piantine e interra le radici. Assicurati che siano ben solide nel terriccio.
  6. Se vuoi, aggiungi in superficie dei sassolini o degli elementi decorativi.
  7. Annaffia il terrarium ogni dieci giorni, o in base a quanto chiede la piantina, senza mai annacquarlo troppo.