Riscoprire la natura in casa: 5 consigli per farlo ogni giorno

Succo di limone a aceto di mele per pulire la casa, autoproduzione domestica e via libera a documentari, libri e app che mostrino la natura in tutto il suo splendore. Anche tra le quattro mura di casa, in quarantena, è possibile riscoprire quanto di bello vive intorno a noi.
Gaia Cortese 5 Aprile 2020

Mentre fuori dalle nostre abitazioni esplode la primavera, sfrutta questi 5 consigli per portare la natura a casa tua e coinvolgere ogni membro della tua famiglia. Un modo per combattere la noia dell'isolamento forzato, ma anche per imparare qualcosa di nuovo, prendere spunti e chissà che non sia un'occasione per fare proprie delle abitudini più rispettose dell'ambiente e dell'ecologia.

Pulisci la casa rispettando l’ambiente

Vuoi pulire il bagno e la cucina e ottenere un ottimo anticalcare? Usa l'aceto di vino o di mele al naturale. Diluendone invece 150 ml con 250 ml di acqua, otterrai un ottimo prodotto per pulire i vetri e i pavimenti, esclusi quelli in marmo. Con le stessi dosi, ma usando acqua calda, puoi usarlo per pulire il frigorifero, il forno e il microonde.

Efficace per neutralizzare i cattivi odori , il bicarbonato di sodio può essere sciolto in poca acqua per pulire taglieri e superfici che vengono di norma a contatto con il cibo. Usalo anche per la pulizia di parquet e pavimenti in marmo.

Antibatterico per eccellenza, il succo di limone può essere usato per la pulizia di tutte le superfici, tranne quelle più delicate. Prendi quindi il succo di mezzo limone, aggiungi un cucchiaio di sale, e utilizza la pasta ottenuta per pulire le superfici in acciaio della tua casa.

Riscopri i documentari

Se in questi giorni hai più tempo libero, tra film e serie tv prova a inserire di tanto in tanto un documentario o la lettura di un buon libro. Potresti rimanere affascinato dalla vita che regna sul nostro pianeta, approfondire le tue conoscenze e ricevere ulteriori stimoli per saperne ancora di più.

Pianta un seme

Se non hai delle sementi in casa, puoi sempre provare a far germogliare dei semi di frutto, come quelli della mela, del limone o di un arancio. In questo periodo dell'anno, grazie alle giornate che si allungano e alle temperature più miti, è facile poter osservare la crescita di una piantina ed è sicuramente un modo originale per intrattenere i bambini e dar loro la responsabilità di prendersi cura delle piante del tuo balcone.

Dedicati all’autoproduzione domestica

Sembra che in questo periodo, dagli scaffali dei supermercati sia scomparso proprio il lievito. Perché non iniziare da questo prodotto per fare dell'autoproduzione domestica? Ti basta mescolare mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio e un cucchiaino di succo di limone o aceto di vino (o di mele) in un piccolo recipiente. I due ingredienti reagiscono tra loro "frizzando", per questo motivo può essere un’attività molto divertente per coinvolgere anche i bambini. Questa dose di lievito è appropriata per far lievitare 500 grammi di farina.

Osserva la natura dalla finestra

Rigorosamente da casa, puoi creare il primo diario della Natura dalla finestra, partecipando alla prima grande operazione di citizen science casalinga con la App iNaturalist. Questa app raccoglie ogni tipo di segnalazione su uccelli, insetti e piante spontanee, tutto ciò che si può osservare dal tuo balcone o dalla tua finestra e che probabilmente, prima non avevi mai notato. Tutte le indicazioni per partecipare al progetto le puoi trovare a questo link.