Romantici e bellissimi, i fiori pressati sono semplicissimi da realizzare (anche senza la pressa)

Un lavoretto semplice e bellissimo che puoi realizzare questa primavera è la pressatura dei fiori di campo: otterrai dei piccoli erbari bellissimi da vedere, per decorare i vecchi libri e per creare dei piccoli progetti creativi romantici e profumati. Ecco come pressare viole, margherite, dalie e rose.
Sara Polotti 9 Aprile 2021

Romantici, bellissimi e delicati, i fiori pressati sono anche semplici da realizzare. In passato li utilizzavano per gli affascinantissimi erbari; tu invece puoi utilizzarli per tutti i tuoi progetti di fai da te per ornare casa, lavoretti e accessori.

Realizzarli è davvero semplice ed essenzialmente ti serviranno solo i fiori e un vecchio e pesante libro. Dopodiché, potrai utilizzarli per comporre un quadro in stile erbario, come segnalibro, come decorazione su cornici e fotografie stampate… I fiori pressati sono così belli che puoi davvero sfruttarli per tutti i progetti creativi che ti vengono in mente!

Per cominciare, scegli dei fiori semplici da essiccare e pressare, come la lavanda, i germogli di felce, le margherite e le viole. Pian piano e una volta che avrai preso la mano potrai passare a dalie, rose e a tutti quei fiori più elaborati, che creeranno effetti davvero strabilianti.

Occorrente

  • Fiori freschi di campo
  • Forbici
  • Un vecchio libro abbastanza pesante (come un dizionario o un'enciclopedia)
  • Un elastico forte (che tenga ben chiuso il libro)
  • Carta cucina

Procedimento

  1. Esci in giardino e porta con te il libro e le forbici. Prima pressi i fiori, meglio è!
  2. Scegli i fiori attorno a te, optando per quelli più asciutti (assicurandoti quindi che non ci sia rugiada sui petali).
  3. Recidi i fiori che hai scelto alla base della corolla, oppure lascia un pezzetto di gambo (corto).
  4. Apri a metà il libro e appoggia un foglio di carta cucina sulle pagine.
  5. Adagia, stendendoli bene, i fiori sulla carta cucina.
  6. Metti un altro foglio di carta cucina sui fiori. La carta separerà i fiori dalle pagine assorbendo anche l'umidità in eccesso e proteggerà il libro. Se il libro è vecchio e non ti interessa lasciare segni, puoi anche fare a meno della carta cucina.
  7. Tenendolo ben orizzontale, chiudi forte il libro.
  8. Assicurati che non si apra legandogli attorno l'elastico.
  9. Lascia che i fiori si pressino per un paio di settimane, quindi apri il libro e recuperali delicatamente.