stelle-cadenti-perseidi

Stelle cadenti di San Lorenzo? Non solo: scopri come vedere le Perseidi e quando sarà il picco ad agosto 2021

Le Perseidi sono lo sciame meteorico più atteso dell’anno e, anche se vengono considerate le stelle cadenti della notte di San Lorenzo, ad agosto 2021 per osservarle al meglio dovrai attendere il picco di attività, previsto per qualche giorno dopo. Scopri quando vederle e in che direzione guardare per goderti le stelle cadenti più spettacolari dell’estate senza il disturbo della Luna.
Alessandro Bai 10 Agosto 2021

Le stelle cadenti della notte di San Lorenzo sono senza dubbio uno degli eventi astronomici di agosto 2021: ti sto parlando delle Perseidi, lo sciame meteorico per eccellenza associato all'estate e in particolare al 10 agosto, la sera in cui tradizionalmente ci si stende in spiaggia o in qualche altro luogo ad osservare le tantissime scie luminose che attraversano il cielo notturno.

In realtà, però, le Perseidi raggiungeranno il picco di intensità tra il 12 e il 13 agosto 2021, quindi dopo San Lorenzo: è in questa notte infatti che le stelle cadenti saranno più visibili, offrendo le condizioni ideali per osservare le stelle cadenti nel cielo notturno, che saranno particolarmente numerose, anche grazie alla luminosità della Luna, che sarà piuttosto debole.

Se quindi per colpa della luce lunare non hai potuto vedere perfettamente le Delta Aquaridi negli ultimi giorni di luglio, adesso potrai rifarti con le stelle cadenti di agosto, che oltre a possedere curiosi soprannomi, come quello di "lacrime di San Lorenzo", hanno un'origine e delle caratteristiche piuttosto affascinanti. Questo sciame di meteore è considerato anche dalla Nasa come il più brillante e abbondante di tutto l'anno, grazie alla visibilità e alla frequenza delle stelle cadenti, che provengono da una grande cometa scoperta addirittura nel 1862.

Perseidi: cosa sono e il significato

Le Perseidi sono le stelle cadenti più famose dell'anno, in parte perché più luminose e abbondanti rispetto ad altri eventi simili, ma anche perché, essendo particolarmente attive nel mese di agosto, durante l'estate, offrono maggiori possibilità di avvistamento, nella notte di San Lorenzo ma non solo. Come tutti gli sciami meteorici, anche le Perseidi provengono da un corpo celeste: più precisamente, sono dei detriti spaziali che si sono staccati dalla cometa 109P/Swift-Tuttle, che impiega 133 anni per completare un'orbita intorno al Sole e che è stata scoperta nel 1862. Come spiega la Nasa, fu l'astronomo italiano Giovanni Schiaparelli il primo a intuire, nel 1865, che queste meteore provenivano proprio dalla cometa, avvistata l'ultima volta nel Sistema Solare nel 1992.

Swift-Tuttle è una delle comete più grandi, con un nucleo di circa 26 chilometri: sarà anche per via delle dimensioni che le stelle cadenti prodotte da questo corpo celeste risultano spesso più brillanti della media, con spettacolari scie che rimangono visibili a lungo. L'origine del nome Perseidi si lega alla costellazione di Perseo, che è la direzione dove guardare per ammirare questo fenomeno, dato che lì si trova il radiante, ovvero il punto della volta celeste da cui le meteore sembrano provenire.

Come ti ho anticipato, il periodo di attività delle Perseidi va da metà luglio fino agli ultimi giorni di agosto, ma il picco si registra solitamente tra l'11 e il 13 agosto, solo poche ore dopo la notte di San Lorenzo, dove comunque le meteore sono frequenti e luminose. In questi giorni, infatti, con l'aiuto di un cielo sereno potresti arrivare a osservare fino a 100 meteore all'ora.

Stelle cadenti di agosto 2021: quando vederle e dove guardare

Le stelle cadenti di agosto 2021 saranno visibili già dalla notte di San Lorenzo, quella di martedì 10 agosto 2021, ma per godere al massimo del loro spettacolo dovrai attendere il picco delle Perseidi, che si verificherà tra giovedì 12 e venerdì 13 agosto 2021: se il cielo sarà sereno come sembra e ti troverai in una zona priva di inquinamento luminoso, potrai iniziare a osservare le meteore già dalle 10 di sera del 12 agosto, anche se gli orari migliori saranno quelli prima dell'alba del 13 agosto. Se vuoi avere più possibilità di avvistarle, ricordati di guardare guardare verso la costellazione di Perseo, in direzione nord-est, che si trova tra il pentagono dell'Auriga e Andromeda. Secondo Unione Astrofili Italiani (UAI) le condizioni dovrebbero essere favorevoli per godersi lo spettacolo creato dalle scie luminose, dato che non ci sarà alcun disturbo da parte della Luna.