Tavolozza da pittore: non comprarla ma ricicla ciò che hai in casa

Sei un pittore o una pittrice? O semplicemente ti appassiona l’arte? L’accessorio che non può mancare è la tavolozza per dividere o combinare i colori. Che siano a olio, tempere, acrilici o acquerelli, ecco qualche idea per riciclare oggetti quotidiani e trasformarli in una tavolozza.
Sara Polotti 19 Luglio 2021

Per dipingere, un accessorio must have è la tavolozza. Non solo perché è davvero super affascinante (il lato estetico non guasta mai!), ma perché è effettivamente comoda e pensata per rendere tutto più semplice. Se stai pensando di dipingere un quadro, quindi, ti servirà proprio la tavolozza da pittore. E se non ce l'hai? Non preoccuparti, e soprattutto non comprarla.

Con materiali, accessori e piccoli oggetti da riciclare che hai in casa potrai in pochissimi passaggi realizzare una tavolozza fai da te. Ecco qualche idea!

Il cartone delle uova

Essendo già pre-formato e grazie agli spazi concavi, un semplice cartone per le uova diventa una tavolozza perfetta per i colori più liquidi, ovvero le tempere e quelli a olio.

I tappi a corona

Recupera una piccola scatolina delle caramelle (come quelle in latta delle liquirizie) e incolla al suo interno tanti tappi a corona. Saranno ottimi per contenere i colori senza che strabordino.

Del cartone

Se vuoi, invece, mescolare i colori come sulle tavolozze tradizionali, la cosa più semplice che puoi scegliere di fare è ritagliare un cartone (come quelli delle scatole da imballaggio) con la forma che preferisci, ricavando anche il buco per il pollice.

I listarelli avanzati

Se ti sono avanzati dei battiscopa dalla ristrutturazione, utilizzali come tavolozza-striscia. Sono in legno, e quindi perfetti e più durevoli rispetto al cartone.

I porta-pasticche

I contenitori per tenere separate le pastiglie settimanali sono perfetti per dividere i colori!