Trasforma così un comodino in un tavolino per gli scacchi!

Se scacchi e dama ti appassionano, non puoi non leggere questo articolo: in pochissimi passaggi puoi realizzare un tavolino originalissimo per giocare agli scacchi quando vuoi.
Sara Polotti 20 Novembre 2022

Ci puoi giocare agli scacchi, ma anche alla dama. E quando non ci giochi, resta comunque un pezzo d'arredo davvero elegante e originale: costruire un tavolino per gli scacchi riciclato è più semplice di quanto tu creda!

Per farlo, dovrai recuperare un vecchio comodino o un piccolo tavolino da salotto. Grazie a un po' di tinta e a del nastro adesivo di carta si trasformerà in un piccolo tavolo da gioco perfetto per il tuo salotto.

Occorrente

  • Un vecchio comodino o tavolino
  • Carta vetro
  • Tinta bianca
  • Tinta rossa
  • Tinta blu o nera
  • Pennarello indelebile
  • Righello lungo
  • Matita
  • Uno straccio
  • Pennelli
  • Nastro adesivo di carta
  • Tinta protettiva trasparente

Procedimento

  1. Dopo aver passato tutto il mobiletto con la carta vetro per renderlo ruvido e poroso, ridipingilo come preferisci. Il consiglio è di dipingere il piano superiore di bianco, in modo da avere uno sfondo chiaro.
  2. Lascia asciugare.
  3. Crea ora la scacchiera disegnandola sul piano orizzontale, aiutandoti con il righello e la matita.
  4. Incolla ora il nastro adesivo di carta sul piano in modo da scoprire solo le caselle nere
  5. Dipingile con il pennello e la tinta nera o blu.
  6. Lascia asciugare, quindi rimuovi il nastro di carta.
  7. Ripassa tutto il bordo della scacchiera con il pennarello indelebile. Per non sporcare, esegui una linea alla volta aiutandoti con il righello, pulisci lo spigolo con uno straccio e lascia asciugare la linea appena eseguita prima di passare ad un'altra.
  8. Una volta asciutto, passa tutto il mobiletto con la tinta trasparente protettiva e lascia nuovamente asciugare.