Un elefante del circo sul cemento fuori da un palazzetto: una petizione contro gli spettacoli

Le proteste degli animalisti arrivano da Civitanova Marche e riguardano un elefante del circo Maya Orfei che gironzola per il piazzale antistante lo stadio: proposta una petizione sui social network.
Alessandro Artuso 14 febbraio 2020

Gli animali utilizzati per gli spettacoli del circo sono da sempre motivo di forti discussioni. Lo spettacolo di Maya Orfei è in arrivo da sabato 15 fino al prossimo 23 febbraio a Civitanova Marche nei pressi del piazzale dello stadio e questo è motivo di polemiche piuttosto accese. Una “festa” si fa per dire, pubblicizzata da locandine sui social e in città, che ha scatenato numerose polemiche e vibranti proteste degli animalisti.

Sui social network sono state postate delle immagini di un elefante che gira a pochi passi dalle autovetture. Il povero animale mostrato nell’immagine è sotto il sole e sull’asfalto. Un habitat non consono per il pachiderma, abituato a vivere in condizioni climatiche e ambientali totalmente differenti. Proprio per questo è in programma sabato 22 febbraio, alle ore 20,15, una manifestazione dal titolo “Basta al circo con gli animali” promossa dall’Oipa di Macerata.

La petizione

La popolazione ha fortemente criticato il Comune di Civitanova Marche per evitare che si ripetano eventi di questa natura. L’utilizzo degli animali nel circo è da tempo argomento di forte dibattito per l’opinione pubblica. A tal proposito, infatti, è stata lanciata una petizione per contrastare l’utilizzo degli animali nel circo, così come previsto dalla legge 175/2017 che promuove il graduale superamento sull’utilizzo degli animali in tutte le attività circensi.