Un lavoretto per il Primo Maggio: il collage delle occupazioni

Attraverso questo collage delle professioni, i bambini si impegneranno creativamente in un’attività manuale e di riciclo riflettendo allo stesso tempo sul significato del lavoro in tutte le sue forme.
Sara Polotti 1 Maggio 2021

Il Primo Maggio, Festa del Lavoro, può essere un'occasione per riflettere su due temi, realizzando un lavoretto che li contenga entrambi: il lavoro e il riciclo.

Il lavoro, infatti, è un diritto dell'uomo, lo nobilita, l'1 maggio è la data in cui lo si celebra, ricordando anche l'importanza dei diritti dei lavoratori in tutto il mondo. L'occasione, quindi, è utile per spiegare ai bambini il significato di questa giornata, e per farlo puoi scegliere un lavoretto con il riciclo creativo, per celebrare il lavoro in tutte le sue forme e spiegando perché il lavoro non ha genere, scegliendo figure rappresentative e variegate di ogni professione ed occupazione.

Questo, insomma, è il collage delle occupazioni, un gioco creativo divertente, fantasioso e allo stesso tempo profondo.

Occorrente

  • Un cartoncino A3
  • Vecchie riviste da riciclare
  • Forbici
  • Colla

Procedimento

  1. Insieme ai bambini ritaglia dalle riviste tutte le immagini di persone intente nel loro lavoro: poliziotti, vigile del fuoco, maestri, avvocate, dottori, casalinghe e casalinghi, operai, meccaniche, giornalisti, cuochi, addetti delle pulizie, piloti, astronaute, ballerini, giardinieri… Cercate di trovare quante più professioni possibile.
  2. Ritagliate poi le parole che associate al lavoro: dignità, diritti, piacere, doveri, bellezza, tempo, responsabilità, vita… Tutto ciò che ritenete inerente e che può stimolare il dialogo attorno a questo tema.
  3. Disponete poi sul foglio ciò che avete ritagliato, in maniera astratta e creativa.
  4. Incollate figure e parole realizzando un collage artistico.