Un lupo cade nella trappola dei bracconieri, ma i carabinieri forestali di Sarnano lo salvano in tempo

Inizialmente scambiato per un cane in difficoltà, l’animale finito in una trappola dei bracconieri era in realtà un lupo. Lo hanno salvato i carabinieri forestali di Sarnano, in provincia di Macerata. Non appena le condizioni di salute lo permetteranno, il lupo tornerà in libertà nel suo ambiente naturale.
Gaia Cortese 7 Gennaio 2021

Intrappolato in una corda di acciaio, quello che è stato a prima vista scambiato per un cane, in verità era un lupo. Ad accorgersi dell’animale catturato illecitamente e ad allertare i carabinieri forestali di Sarnano, in provincia di Macerata, è stato un cittadino cinese residente in zona.

Il lupo era ancora vivo, ma intrappolato in una corda di acciaio che viene solitamente utilizzata dai bracconieri come laccio per catturare la fauna selvatica, nello specifico i cinghiali. Questa volta la corda che era stata posizionata nei pressi di un sentiero in una fascia di bosco non lontano da una strada comunale, ha catturato un lupo, che oltretutto appartiene a una specie considerata dalla Legge "particolarmente protetta".

I carabinieri forestali di Sarnano lo hanno quindi salvato dopo essere intervenuti sul posto. Fortunatamente l’animale era in buone condizioni nonostante fosse impossibilitato a muoversi a causa della stretta del laccio.

Per liberarlo è stato richiesto l'immediato intervento del personale del Centro Recupero Animali Selvatici (Cras) di Fermo che, tramite l'intervento di un medico veterinario, ha proceduto ad anestetizzare l'animale. Il lupo è stato così recuperato e trasferito nel Centro Tutela e Ricerca Fauna Esotica e Selvatica di Monte Adone di Sasso Marconi, in provincia di Bologna.

Quando le condizioni del lupo lo permetteranno, l’animale sarà rimesso in libertà nel suo ambiente naturale. Nel frattempo sono state avviate le indagini di polizia giudiziaria da parte dei militari della Stazione Carabinieri Forestale di Sarnano per identificare il responsabile dell'illecito, che costituisce reato punito ai sensi della Legge 157/1992.