Una ghirlanda di fine autunno per decorare la tua porta: naturale, fai da te e graziosissima

Invece di acquistarne una costosissima in un negozio specializzato in fiori e decorazioni, puoi realizzare la tua ghirlanda di fine autunno raccogliendo gli elementi naturali che più caratterizzano questa stagione.
Sara Polotti 7 Dicembre 2022

La ghirlanda non è una decorazione solamente natalizia: basta scegliere gli elementi naturali seguendo la stagionalità per ricreare sulla ghirlanda l'atmosfera del momento.

Insomma: realizzare una ghirlanda decorativa fai da te è sempre una buona idea. E il segreto per rendere una ghirlanda non una semplice ghirlanda, ma una ghirlanda autunnale, è puntare sui colori caldi che caratterizzano il periodo (rosso, giallo, arancione) e sugli elementi naturali tipici della stagione (pigne, foglie, rami…).

Occorrente

  • Tanti rami raccolti nel bosco
  • Fascette
  • Tronchesi per giardinaggio
  • Colla a caldo
  • Foglie cadute
  • Pigne
  • Rametti di bacche

Procedimento

  1. Con le tronchesi, taglia tutte le parti pericolose che spuntano dai rami, ottenendo delle fascine lisce.
  2. Assemblale in modo da formare la base per una ghirlanda, arrangiandole a cerchio, fissando tutto con le fascette e rimuovendo le punte con le tronchesi, in questa maniera: 
  3. Procedi ora con la decorazione.
  4. Infila i rametti di bacche tra i rami, dove trovi un pertugio.
  5. Fissali bene con la colla a caldo.
  6. Infila poi anche le foglie, alla stessa maniera, riempiendo bene la ghirlanda.
  7. Incolla qua e là le pigne e i rametti, e sistema fino a che non hai ottenuto il risultato che avevi in mente.