Vive e vegetali: 17 specie di piante che sembravano estinte ma si erano solo nascoste

Un team di ricercatori è riuscito a trovare 17 specie di piante che credevano estinte da decenni. Un segnale di speranza ma anche un monito che ci ricorda la necessità di monitorare, conoscere e prestare attenzione ai cambiamenti climatici in corso che stanno cambiando radicalmente la biodiversità.
Sara Del Dot 16 Marzo 2021

Erano state credute estinte per decenni e all’improvviso… Sorpresa! Ben 17 specie di piante sono tornate alla luce, quella della conoscenza umana, grazie a un team di ricercatori guidato dall’Università Roma Tre che, nel loro studio sull’impatto dei cambiamenti climatici sulla biodiversità, sono riusciti a recuperare un grande patrimonio botanico dall’oblio.

17 piante che rappresentano un bel bilancio, soprattutto se si pensa che l’attività di ricerca si era concentrata su un numero complessivo di 36 specie vegetali endemiche europee classificate come “estinte”. Poco meno della metà, si è poi scoperto, estinte non lo erano affatto. Un risultato che è stato pubblicato sulla rivista Nature Plants nell’articolo "Seventeen “extinct” plant species back to conservation attention in Europe."

Di tutte queste specie, tre sono state riscoperte in seguito a ricerche avvenute sul campo (Astragalus nitidiflorus, Ligusticum albanicum e Ornithogalum visianicum), due sono state trovate in orti botanici e banche di semi europei (Armeria arcuata e Hieracium hethlandie), e altre sono state riclassificate come specie differenti in base a nuovi dati tassonomici.

Tenere monitorate e conoscere le specie floreali e arboree è fondamentale anche per tenere sotto controllo gli effetti del climate change sulla biodiversità. Una biodiversità, quella botanica, che sta cambiando sempre più rapidamente e che non lascia spazio a distrazioni. Infatti, come sottolinea uno degli autori dello studio, non bisogna dimenticare che, se 17 specie si sono salvate, le altre 19 sono, a quanto si sa al momento, perdute per sempre.