7 giochi ecologici da fare in giardino per rispettare la natura e imparare ad amarla. Sempre divertendosi!

Non solo calcio, corse e “1,2,3 Stella!”. Giocare in giardino è l’occasione per cimentarsi in attività ludiche che presentano risvolti ecologici davvero importanti. Ecco dunque come giocare in giardino o in cortile proponendo giochi green e rispettosi!
Sara Polotti 16 Agosto 2022

Giocare in giardino è una bella fortuna: si fa incetta di vitamina D (sempre e comunque protetti da uno schermo solare con FPS 50+!) e soprattutto si passa tempo all'aria aperta. Non darlo per scontato: la nostra società ci porta a spendere davvero moltissimo tempo al chiuso, tra scuola, compiti, lavoro e attività varie. Per le bambine e i bambini, però, il gioco outdoor è importantissimo, sia per il loro sviluppo psicofisico, sia per la costruzione di un rapporto sano con la natura.

Se quindi hai un giardino, portali fuori il più possibile! E proponi loro delle attività che siano sì ecologiche, ma anche coinvolgenti e divertenti. Proprio come queste 7 che ti proponiamo.

Si tratta di giochi da fare in giardino non solo ecologici – perché di base prevedono l'utilizzo dei materiali naturali e quasi zero plastica – ma anche educativi, perché fanno sì che i bambini e le bambine indaghino tramite il gioco e l'attività ludica e divertente la natura attorno a loro, scoprendone i risvolti più belli e gli aspetti più affascinanti.

I colori della natura

Riciclando un pezzo di cartone e utilizzando del nastro adesivo (bi-adesivo oppure piegato in modo che la striscia incollante resti verso l'esterno) i bambini e le bambine possono raccogliere fiori, foglie ed elementi naturali che trovano a terra dividendoli e classificandoli. Impareranno così le sfumature e le tonalità, ma useranno anche le manine in maniera costruttiva, allenando la loro manualità fine per incollare in maniera precisa i pezzetti sulle strisce di nastro.

I braccialetti green

Sfruttando lo stesso principio, ovvero il nastro adesivo rovesciato per far sì che la parte adesiva rimanga esterna, i bambini possono raccogliere gli elementi naturali che trovano a terra, come foglie, petali, rametti e piume, incollandoli al nastro legato attorno al loro polso. Un modo diverso e divertente per rimettersi in contatto concreto con la natura e le sue piccole meraviglie.

Il bee hotel

Un'attività affascinante e coinvolgente, da svolgere in famiglia, che allo stesso tempo diventa un gesto d'amore nei confronti degli insetti più importanti del pianeta, gli impollinatori: costruire insieme un bee hotel, o albergo per api, è una splendida idea!

Il giardinaggio

Non credere che il giardinaggio sia un'attività solo per adulti, che solo "i grandi" apprezzano. Coltivare la terra e vederne nascere i frutti è una soddisfazione anche per i più piccoli. Giocare al giardinaggio, partendo dai semi e arrivando alla raccolta, è divertente e stimolante.

Dipingere i rami

Hai presente tutti quei rami che si staccano perché ormai secchi e morti? Invece di buttarli nel bidone degli sfalci della potatura, dipingili con i bambini per creare delle bacchette magiche naturali davvero green e super divertenti.

Creare un giardino dei giochi

Giocare in giardino è un ottimo modo per stimolare i sensi dei bambini, che fanno esperienza di nuovi odori, consistenze, rumori… Se vuoi, quindi, puoi creare una sorta di stazione dei giochi naturali, delimitando una porzione di giardino e riempiendola di materiali e strumenti ideali per giocare in libertà con la natura: secchielli, palette, annaffiatoi, vecchie teglie per muffin (per classificare le scoperte…).

Costruire una casetta di legno

Ma che sia riciclata! Per farlo, puoi recuperare vecchi pallet, smerigliandoli bene per evitare le schegge e riassemblandoli per costruire una piccola abitazione in miniatura.