Acqua nel frigorifero? Ecco perché la trovi (e la soluzione)

“Ma perché trovo acqua nel frigorifero?”: se ti stai ponendo questa domanda, ecco ciò che dovresti sapere, anche per evitare che si formi questa antipatica condensa.
Sara Polotti 21 Gennaio 2022

Probabilmente l'hai trovata, in forma di tante gocce più o meno pesanti, lungo la parete di fondo del frigorifero. Oppure continua a formarsi nel cassetto delle verdure, quello più in basso. In ogni caso, l'acqua nel frigorifero è davvero un problema, non solo perché inumidisce gli alimenti che conservi accorciandone la vita, ma anche perché forse significa che il frigorifero non funziona alla perfezione come dovrebbe.

Se ti stai chiedendo perché trovi acqua nel frigorifero, qui troverai la risposta alle tue domande. E anche una possibile soluzione.

Cos'è la condensa

La condensa altro non è che l'acqua evaporata dall'aria. Tendenzialmente si forma quando dell'aria particolarmente umida viene a contatto con una superficie fredda. Il vapore, quindi, si condensa e forma le classiche goccioline che vanno a depositarsi sulle superfici, sia verticali sia orizzontali.

Perché si forma l'acqua nel frigorifero

Nel frigorifero questo fenomeno è piuttosto frequente, dal momento che l'aria ricca di umidità è racchiusa tra le pareti. Quando viene a contatto con la superficie fredda, quindi, l'umidità evapora e lì si deposita.

Soprattutto, questo avviene a causa della frequente apertura e chiusura dello sportello. Quando si apre il frigorifero, infatti, la temperatura dell'aria si alza momentaneamente e questo provoca la formazione di ulteriore condensa.

Solitamente, i frigoriferi di ultima generazione prevedono un sistema no-frost, ovvero un meccanismo di prevenzione del fenomeno. Ma quando le gocce continuano a formarsi, probabilmente è presente un problema.

Come evitare l'acqua in frigo

Prima di tutto, controlla il drenaggio: i frigoriferi drenano l'acqua attraverso il foro presente sul fondo (suppergiù). Se questo è bloccato, allora è normale che si formi condensa. Prova a sturarlo con un piccolo scovolino o uno stuzzicadenti: la situazione dovrebbe migliorare. Controllalo quindi periodicamente.

Altro accorgimento è quello di non appoggiare gli alimenti contro la parete posteriore del frigo.

Infine, controlla che le guarnizioni siano integre: quando non lo sono, è normale che il sistema no-frost non funzioni.