Alla scoperta delle piante e dei fiori perenni che rifioriscono anno dopo anno

I fiori perenni sono facili da coltivare ma soprattutto in grado di durare più di due anni, rifiorendo puntualmente. È importante però conoscerne le caratteristiche: ci sono quelli adatti a stare in giardino, perché resistenti al freddo o perché amano crescere in pieno sole, mentre altri riescono a svilupparsi bene anche in vaso e dentro un appartamento. Ecco una guida con alcuni nomi di piante e fiori perenni da ricordare per abbellire l’interno e l’esterno di casa tua.
Gaia Cortese 5 Dicembre 2020

A differenza delle piante coltivate a ciclo annuale o biennale, ci sono quelle che tornano ogni anno, rifiorendo dopo il periodo invernale. Sto parlando di piante e fiori perenni, che sono tanto apprezzati proprio per la loro caratteristica di rinnovarsi continuamente e riuscire a vivere molti anni.

Solitamente le piante perenni sono erbacee, ma ne puoi trovare di tanti tipi diversi, a seconda delle caratteristiche: alcune sono sempreverdi, altre cominciano puntualmente a germogliare con l'arrivo della primavera dopo aver resistito all'inverno, altre ancora danno il meglio di sé in pieno sole e quindi sono particolarmente adatte per le aiuole. In questa guida cercheremo di darti una panoramica completa sulle piante che producono fiori perenni profumati, da bordura, da vaso, o semplicemente adatti per abbellire il tuo giardino.

La buona notizia è che sono facili da coltivare, difficilmente subiscono l'attacco di parassiti e non richiedono particolari cure. Conviene comunque sempre conoscere tutto delle piante e dei fiori che hai scelto di coltivare sul tuo balcone o altrove, come per esempio le specifiche esigenze di terreno, di esposizione al sole e di irrigazione.

Piante perenni

Da bordura

pervinca-fiori-perenni

Trovare i giusti fiori perenni da bordura spesso è la chiave per rendere ancora più bello e colorato un giardino che può già vantare piante e alberi di certe dimensioni. Spesso le bordure possono costeggiare un vialetto, lasciando deliziati gli ospiti che si dirigono verso la porta di casa tua.

Fiore di vetro

Il fiore di vetro è molto facile da coltivare. La sua fioritura interessa tutto il periodo che va da marzo e aprile a ottobre; i fiori sono generalmente di diversi colori che vanno dal bianco al viola, passando per il rosa e il rosso. Se vuoi coltivare una pianta di fiori di vetro sul tuo balcone, posizionala in un luogo ombreggiato o in mezz'ombra, mai alla luce solare diretta; è una pianta che sopporta bene il caldo, ma teme il freddo: la sua temperatura ideale è intorno ai 18°C e non dovrebbe mai scendere sotto ai 10°C.

Pervinca

Comunemente conosciuta come pervinca, il vero nome di questa pianta erbacea perenne è in realtà "vinca". Le varietà più diffuse di questo fiore sono due, la Vinca Major e la Vinca Minor, la cui unica differenza sostanziale è la dimensione delle foglie. Si tratta di una pianta adatta alle bordure, ma puoi decidere anche di coltivarla in vaso: in questo caso, una volta che hai acquistato la tua pervinca, devi metterla a dimora, togliendola dal piccolo vaso in cui solitamente si trova, in un'ampia buca di un recipiente dal diametro più grande. Fatto il travaso, compatta il terreno e innaffia circa ogni due giorni, proteggendola dalla luce solare.

Da vaso

fiordaliso-fiori-perenni

Molte piante perenni riescono a crescere bene anche in vaso, ma è importante che questo sia delle giuste dimensioni per permetterne lo sviluppo. Ad esempio, non avrà per esempio molto senso scegliere una varietà di tipo tappezzante o da copertura per coltivarla in un vaso di soli 30 cm di diametro.

Campanula

Tra i vari fiori perenni più comuni troviamo la campanula dal tipico fiore a forma di campana: si tratta di una pianta erbacea alta pochi centimetri, ma che può arrivare fino ai 2 metri di altezza. Può essere a portamento ricadente o rampicante, prestandosi sopra tutto nel primo caso alla coltivazione all'interno di cestini appesi. Puoi anche coltivarla sul tuo balcone, ma ricordati di rinvasarla in primavera, utilizzando sempre terriccio universale.

Fiordaliso

Altro fiore perenne è il fiordaliso che ha la caratteristica di essere super resistente alle malattie e ai parassiti. Il fiordaliso è una pianta annuale, coltivata a scopo ornamentale sia in vaso che in giardino, ed in grado di superare la stagione avversa sotto forma di seme. Purtroppo questo fiore, che una volta era molto comune in Italia, oggi è piuttosto raro e addirittura considerato a rischio di estinzione, tanto che sono nati progetti di salvaguardia e riproduzione dedicati a questa pianta.

Ibisco

L'ibisco fa parte dei fiori perenni particolarmente resistenti al caldo, ed è quindi adatto a essere coltivato in pieno sole, oltre che a mezz'ombra. La sua fioritura dura da giugno a settembre: probabilmente ti sarà capitato di notarla soprattutto nei giardini, ma devi sapere che in realtà l'ibisco di presta molto bene anche alla coltivazione in vaso.

Da giardino

lavanda-fiori-perenni

Le piante da giardino sono quelle più capaci, rispetto ad altre, di adattarsi ai cambiamenti del clima nel corso di un anno, essendo in grado di tollerare la luce, così come il calo delle temperature tipico non solo dell'inverno, ma anche della notte. Sarà importante prestare attenzione a queste caratteristiche per poter ottenere un giardino dai mille colori, senza dover curare malattie delle piante o altri problemi

Echinacea

Se il clima della tua città ti impone di cercare piante da giardino resistenti al freddo, allora l'echinacea può sicuramente fare il caso tuo: è originaria del Nord America ma si trova ormai in diverse zone del mondo, a testimonianza della sua grande versatilità. Oltre che per le sue capacità di adattamento, l'echinacea è apprezzata anche per gli splendidi fiori che produce, l'ideale per ornare l'esterno di casa.

Lavanda

La lavanda rappresenta una delle scelte più classiche quando si parla di piante perenni da esterno, dato che i suoi fiori profumati che crescono all'estremità delle lunghe spighe sono un'immagine tradizionalmente associata all'estate, più precisamente dei mesi di giugno, luglio e agosto. A volte utilizzata anche come pianta da bordura, può risultare utile anche per allontanare le zanzare o altri insetti.

(Modificato da Alessandro Bai il 2-4-21)