Australia, cibo dagli elicotteri per aiutare gli animali affamati

Per intervenire a supporto della popolazione marsupiale in difficoltà, il governo australiano insieme al National Parks and Wildlife Service del Nuovo Galles del Sud, lo stato più colpito dagli incendi in questi mesi, ha deciso di ricorrere agli elicotteri gettando dall’alto carote e patate dolci.
Federico Turrisi 13 gennaio 2020

La fauna selvatica del Nuovo Galles del Sud, lo stato australiano più colpito dall'emergenza incendi che imperversa da ottobre, è in ginocchio a causa dei roghi che, oltre a distruggere il suo habitat, la priva del cibo necessario per sopravvivere. Il ministro dell'energia e dell'ambiente australiano Matt Kean, in accordo con il governo del Nuovo Galles del Sud e il National Parks and Wildlife Service, ha deciso allora di mettere in atto una misura per venire in soccorso degli animali affamati, e in particolare dei wallaby delle rocce, dei marsupiali molto simili ai canguri. Di che cosa si tratta? Scaricare dagli elicotteri intere casse di carote e patate dolci.

Operation Rock Wallaby è il nome dell'iniziativa, che rientra in un programma di recupero della fauna selvatica australiana colpita dagli incendi boschivi. "La fornitura di cibo supplementare è una delle strategie chiave che stiamo implementando per promuovere la sopravvivenza e il recupero di specie in via di estinzione come il wallaby delle rocce", sottolinea Kean intervistato dall'emittente americana Cnn. "I primi rilievi indicano che l'habitat di numerose popolazioni di wallaby è andato distrutto durante gli incendi. I wallaby generalmente sono in grado di salvarsi dalle fiamme, ma poi restano senza cibo dato che i roghi distruggono tutta la vegetazione". La scorsa settimana dagli elicotteri è stata rilasciata circa una tonnellata di cibo per gli animali, fanno sapere fonti ufficiali citate dal ministro australiano.