Capelli grassi? 10 rimedi naturali per una chioma più pulita

Toccarti spesso i capelli o usare spazzole sporche può favorire la comparsa di unto tra i capelli. In realtà, alla base di questo disturbo c’è quasi sempre un’infiammazione del cuoio capelluto che puoi risolvere con dei semplici rimedi naturali. Se non trovi beneficio, si consiglia di contattare un dermatologo.
Valentina Rorato 13 marzo 2020

I capelli grassi ti fanno sentire sempre in disordine? Purtroppo, nonostante tutti i lavaggi, hai sempre la percezione di avere chiome perennemente sporche. In realtà, è un po’ più di una percezione, perché il sebo che si trova sul cuoio capelluto tende a spargersi su tutta la lunghezza dei tuoi capelli, rendendoli veramente untuosi. Cosa puoi fare? Prima di tutto devi cambiare il modo in cui lavi i capelli: strofina le radici ed evita di appesantire il fusto con prodotti detergenti. E poi sciacquali con tanta acqua corrente.

È importante anche scegliere lo shampoo giusto: devi acquistare prodotti specifici per capelli grassi, possibilmente chiarificanti, in grado di rimuovere il sebo senza infiammare la cute e soprattutto senza stimolare una sovrapproduzione di olio. Per i bambini, invece, si consigliano prodotti molto delicati. E poi ricordati, che la natura e qualche piccola accortezza ti possono aiutare ad avere chiome lucenti come appena uscita dal parrucchiere.

Evita prodotti contenenti siliconi

Molti prodotti, tra cui shampoo, balsami e creme sono realizzati con siliconi per rendere i capelli più lucidi. Questa lucentezza dà un effetto unto sui capelli già grassi. Fai quindi molta attenzione alle etichette ed evita i cosmetici contenenti il ciclomethicone, l'amodimeticone e il dimethicone (sono i siliconi più famosi ma anche  quelli più utilizzati).

Aceto di mele

L'aceto di mele ha proprietà astringenti che aiutano a rimuovere l'olio sul cuoio capelluto. Dopo avere lavato i capelli con uno shampoo normale, sciacquali con aceto di mele diluito con l’acqua (rapporto 1 a 1). Sarà utile per bilanciare il ph e rallentare la produzione di sebo.

Tea tre oil

L’olio dell’albero del tè (noto anche come Malaleuca) è un antibatterico molto efficace per contrastare la forfora, ridurre il prurito e l'untuosità. Cerca uno shampoo che includa il tea tre oil o aggiungine un paio di gocce al tuo shampoo e lavali come sei abituato a fare.

Amamelide

L'amamelide è un altro ottimo rimedio naturale contro il prurito, per chiudere i pori che producono olio e ridurre l’infiammazione. È un prodotto molto delicato adatto a tutta la famiglia, anche ai più piccoli di casa. In commercio trovi già degli shampoo contenenti amamelide di ottima qualità.

Maschera al miele

Una maschera al miele ti può aiutare a lenire il cuoio capelluto e prevenire o curare la forfora grazie alle sue proprietà antibatteriche e antimicotiche. Mescola del miele crudo in acqua tiepida (rapporto 9 a 1) e poi applicalo sui capelli. Avrai ottimi risultati anche per ridurre i sintomi della dermatite seborroica come prurito, arrossamento e desquamazione.

Non toccarti i capelli

È il più banale dei consigli, ma le mani sono un vettore per l’olio. Il contatto eccessivo con i capelli (come giocarellare sempre con il ciuffo) può stimolare una maggiore produzione di sebo, inoltre, con le mani puoi traferire lo sporco che si trova sulle tue dita sulle ciocche.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio può aiutarti a rimuovere l'olio e funziona come uno shampoo secco. Devi cospargere una piccola quantità (circa mezzo cucchiaino) sul cuoio capelluto e spazzolarlo molto bene per distribuirlo. Ripeti l’operazione da 1 a 2 volte a settimana. Non esagerare perché le sue proprietà alcaline possono danneggiare le cuticole e causare capelli secchi e crespi.

Shikakai

Shikakai è tradizionalmente usata in India per la cura dei capelli grassi fin dai tempi antichi. È disponibile in polvere secca e in forma di pasta, che si può usare sui capelli bagnati e asciutti. Non produce schiuma ma è un detergente molto efficace, perché deterge ma non spoglia i capelli dei suoi oli naturali e mantiene basso il ph. Puoi trovarlo con il nome di Acacia Concinna.

Olio di nocciola

La polvere o l'olio di nocciola fa miracoli per i capelli grassi e sporchi. Ha proprietà antinfiammatorie, aiuta a lenire il cuoio capelluto e fornisce sostanze nutritive. Può ridurre qualsiasi irritazione causata dallo squilibrio del pH ed è ricco di vitamine che rendono i capelli più resistenti ai danni di trattamenti aggressivi e al calore di phon e piastre.

Pulisci le spazzole

Pulisci le spazzole regolarmente perché si possono accumulare batteri e sporco. E ovviamente, se non le pulisci, non solo stimolerai un cuoio capelluto malsano, ma lo renderai anche più oleoso. Prendi l'abitudine di lavarle con uno shampoo delicato una volta la settimana e se hai capelli grassi cambiale ogni 3/6 mesi.