Come capire se le uova sono fresche: ecco 4 metodi fai da te

In acqua con il sale, osservando il tuorlo o guardando l’uovo controluce. Sono tutte prove, o meglio test, da fare, per capire se le uova che hai nel tuo frigorifero sono ancora fresche da consumare.
Gaia Cortese 13 maggio 2019

La data di scadenza delle uova acquistate al supermercato è sempre più spesso riportata non solo sulla confezione, ma direttamente sul guscio dell’uovo. Una novità fondamentale per chi, al primo utilizzo, è solito buttare via il cartone della confezione e tenere in frigorifero le uova sciolte. Capita tuttavia di acquistare le uova al mercato, o a km 0 e in questo caso la data di scadenza non è riportata da nessuna parte. Come capire quindi se, trascorsi alcuni giorni dall'acquisto, le uova sono ancora fresche e quindi commestibili? In teoria, dal momento della deposizione, l’uovo ha una durata di 28 giorni; tuttavia, in pratica, è meglio consumarlo nel giro di 15, 20 giorni per preservare al massimo le sue proprietà.

Ricordati sempre che, una volta acquistate, le uova devono essere conservate in frigorifero nel loro scomparto, vanno evitati il più possibile eventuali sbalzi di temperatura. Se noti che il guscio dell’uovo è bucato o anche semplicemente incrinato, è meglio buttare via l’intero uovo per sicurezza.

La prova dell’acqua

Immergi delicatamente l’uovo (ancora chiuso) in un capiente bicchiere pieno di acqua, dopo aver raggiunto due cucchiai di sale. Se l’uovo va a fondo è ancora fresco e puoi cucinarlo come preferisci; se rimane a metà bicchiere, puoi evitare di buttarlo, ma non è abbastanza fresco per cucinarlo, per esempio, alla coque; se invece galleggia meglio non consumarlo del tutto.

La prova del tuorlo

Una volta aperto l’uovo, c’è un altro modo per capire se è fresco oppure no: se il tuorlo ha una forma a cupola ed è compattato con l’albume, allora è fresco. Se il tuorlo è piatto e l’albume un po’ acquoso, l’uovo non è così fresco, ed è meglio cuocerlo per poterlo consumare in tutta tranquillità; se il tuorlo si disfa o si rompe facilmente, oppure appare opaco, significa che l'uovo non è più fresco.

Scuotilo e ascolta

Puoi anche scuotere l’uovo e se senti un rumore simile a un “tac tac”, significa che il tuorlo non è più compattato con l’albume e quindi non è fresco. Eventualmente usalo per fare una frittata o uno sformato.

La prova in controluce

Per questo ultimo test di freschezza, è necessaria un po’ di pratica, si tratta di osservare l’uovo controluce: se la camera d’aria all’interno del guscio è molto dilatata, l’uovo è ormai scaduto; al contrario, se vedi la camera d’aria di piccole dimensioni, l’uovo è ancora fresco.