Come coltivare i fiori di vetro e riempire di colori il tuo balcone

Da non confondere con la pervinca, il fiore di vetro è una pianta decidua (perde le foglie in inverno) che in primavera regala una generosa e variopinta fioritura. Mai esporla al sole diretto, innaffiarla regolarmente e proteggerla dal freddo sono le regole principali per prendersene cura correttamente.
Gaia Cortese 28 maggio 2020

Il nome fiore di vetro potrebbe trarti in inganno, facendoti credere che questa varietà di pianta sia estremamente delicata. Al contrario, il fiore di vetro è una pianta facile da coltivare, che garantisce una fioritura continua per tutti i mesi della bella stagione, purché non vengono a mancare luce e innaffiature regolari.

Il fiore di vetro (Impatiens) appartiene alla famiglia delle Balsaminacee e al genere Impatiens che comprende oltre 500 specie provenienti da Asia e Africa. I fiori presentano i più svariati colori e si prestano particolarmente a dare vivacità al tuo giardino a al tuo balcone. Il nome Impatiens si riferisce a una particolare caratteristica di questo fiore che al minimo tocco lancia i suoi semi lontano, come una vera e propria esplosione.

Prendersene cura è piuttosto facile. Fatto l’acquisto, assicurati sempre di rinvasare la pianta in un vaso di dimensioni maggiori perché le radici tendono ad occupare tutto lo spazio che trovano a disposizione. Questa operazione deve essere fatta in primavera!

Come coltivare il fiorie di vetro

Terreno e innaffiature

Procurati della terra fresca e fertile e, per garantire un buon drenaggio, aggiungi sempre della torba e della sabbia. Nella stagione più calda la terra deve essere sempre mantenuta umida, ecco perché è indispensabile procedere con innaffiature frequenti e abbondanti. Con la stagione più fredda invece le innaffiature diminuiscono man mano che le temperature calano. Attenzione sempre ai ristagni di acqua nel sottovaso!

Concime

Concima la pianta per tutta la durata della primavera e dell’estate, almeno una volta a settimana. Il concime più indicato per il fiore di vetro è quello liquido per le piante da fiore, da diluire con l’acqua che usi per innaffiare la pianta.

Posizione

Il fiore di vetro non deve mai star in un luogo dove i raggi del sole siano diretti, sempre meglio una posizione luminosa, magari a mezz’ombra e mai più esposto al sole per più di due o tre ore al giorno. Attenzione alle correnti d’aria e al gelo. La prima causa di deperimento di questa pianta è proprio il freddo, perché il fiore di vetro non tollera una temperatura che sia inferiore ai 13°C (la temperatura ideale è intorno ai 18°C), ecco perché solitamente in inverno il fiore di vetro viene spostato direttamente in casa.

Infine, occorre fare attenzione ancora a una particolarità di questa pianta: il fiore di vetro ha steli che tendono a spezzarsi man mano che crescono. Una volta che la pianta ha raggiunto una certa altezza, offri un sostegno alla pianta con dei piccoli tralicci di plastica da vaso.