Come prendersi cura dei capelli ricci in modo naturale

Se non indicato espressamente, le informazioni riportate in questa pagina sono da intendersi come non riconosciute da uno studio medico-scientifico.
I capelli ricci sono estremamente delicati e vanno curati con molta attenzione o si rischia di farli diventare crespi o di romperli. Ecco quindi una serie di consigli (davvero facili da seguire) per la cura delle tue chiome e dei tuoi boccoli.
Valentina Rorato 7 Gennaio 2023

I capelli ricci sono belli, bellissimi, ma non sono così facile da curare. E c’è una sottile differenza tra capelli ricci indomabili e boccoli definiti. Questa differenza è fatta proprio dalla routine di cura dei capelli. Usare i prodotti giusti e applicarli correttamente potrebbe cambiare completamente le tue chiome.  Ecco qualche consiglio per le tue chiome:

Scegli lo shampoo giusto

Usa uno shampoo delicato privo di sostanze chimiche tossiche come solfati, siliconi, alcoli e parabeni che possono irritare il cuoio capelluto. I solfati sono agenti schiumogeni mentre i parabeni sono conservanti utilizzati nei prodotti per la cura dei capelli. Passa a tensioattivi delicati, formule senza profumo, senza solfati, senza silicone e senza parabeni nei tuoi shampoo.

Evita di lavarli troppo

I capelli ricci tendono a seccarsi facilmente. L'eccessivo lavaggio dei capelli può privarli della loro naturale umidità. Inoltre, scegli un balsamo idratante e ricostituente. Ogni quanto vanno lavati? Una volta ogni 2 o 3 giorni. Il lavaggio quotidiano rimuove tutti gli oli naturali dai capelli. Se sei un fanatico della palestra, lavati i capelli solo con il balsamo.

Fai un trattamento pre-shampoo

Applica una maschera o un olio sui capelli asciutti separando le sezioni di capelli. Lascia in posa per 20 minuti. Puoi indossare una cuffia da doccia o un asciugamano per intrappolare un po' di calore e aprire la cuticola. Questo assicura che il balsamo penetri bene nei capelli.

Non spazzolare mai i capelli ricci

Resisti alla tentazione di spazzolare i capelli ricci. Usa un pettine a denti larghi prima dello shampoo. Dopo aver lavato i capelli, passa semplicemente le dita tra i capelli. Non spazzolare mai i capelli bagnati perché sono più soggetti a rotture e danni.

Fai attenzione alla temperatura di piastra e ferro

L'alta temperatura degli strumenti per lo styling può rimuovere la consistenza naturale dei tuoi ricci, rendendoli opachi e senza vita. Limita l'uso dello styling a caldo e usa un buon spray termoprotettivo ogni volta che non puoi evitarlo.

Risciacquali con acqua fredda

Le docce con acqua calda rimuovono l'olio naturale o il sebo dal cuoio capelluto e dai capelli. Può anche aprire la cuticola rendendo le ciocche di capelli soggette a crespo e rottura. I risciacqui con acqua fredda sono la tua scommessa più sicura.

Tagliali con frequenza

Fatti tagliare i capelli ogni 6-8 settimane per sbarazzarti delle doppie punte e dei capelli danneggiati

Usa un olio specifico

Gli oli naturali sono una ricca fonte di vitamina E e acidi grassi. Questi acidi grassi aiutano a bloccare l'umidità nei capelli.  Massaggiali sul cuoio capelluto, per  aumentare la circolazione sanguigna e favorirne la crescita dei capelli. Sono ottimi l’olio di cocco, l’olio di oliva, l’olio di ricino, ma anche di jojoba, di mandorle dolci, di argan e l’olio di vinaccioli,