Come preparare il soffritto in casa e conservarlo in freezer

Se non indicato espressamente, le informazioni riportate in questa pagina sono da intendersi come non riconosciute da uno studio medico-scientifico.
Nell’organizzazione delle cucina, avere del soffritto fatto in casa sempre pronto all’uso è fondamentale. Ecco come puoi prepararlo rapidamente e congelarlo in freezer.
Gaia Cortese 16 Ottobre 2022

Carota, sedano e cipolla. I tre ingredienti base per il soffritto da rosolare nell'olio e cucinare pietanze come risotti, arrosti, brasati e stufati di verdura. il profumo del soffritto è forse uno degli odori più buoni da sentire in una cucina, crea quell'atmosfera di casa che rimane nella memoria e che inconsapevolmente coccola anche un po'.

Non solo. Un altro motivo per preparare il soffritto lo spiega chiaramente la Dottoressa Debora Rasio, medico nutrizionista, su Ansa, spiegando che si tratta di una "modalità di cottura in cui la «forza» del calore consente di stabilire un legame chimico tenace tra l’olio e l’alimento (il battuto, la carne, il pesce, la pasta, il riso o le verdure) che risulta più «difficile» da digerire rispetto agli ingredienti di partenza. Un carico che però è molto benefico per il nostro fegato che viene stimolato a lavorare intensamente e diventa, così, più forte".

Come preparare il soffritto

Per preparare un buon soffritto ti servono solo carote, cipolle e sedano. in alcuni casi la classica cipolla bianca viene sostituita con lo scalogno, con la cipolla rossa o con il cipollotto, ma si tratta solo di gusti personali.

Per preparare una quantità discreta di soffritto da congelare, procurati:

  • 350 gr di cipolla
  • 350 gr di carota
  • 300 gr di sedano

Procedimento

Inizia lavando e mondando le verdure, poi tritale con il coltello, o in alternativa con il mixer, e infine mescolale bene in una ciotola capiente. Successivamente trasferiscile in uno stampino del ghiaccio, aiutandoti con un cucchiaio.

Lascia congelare per almeno 2 ore. Non appena i cubetti di soffritto saranno solidificati, trasferiscili in un sacchetto per gli alimenti adatto al freezer. In questo modo, al momento del bisogno, potrai prendere uno o più cubetti dal freezer e usarli ancora congelati per il tuo soffritto.

Il trito di soffritto congelato deve essere consumato entro massimo due o tre mesi.