Come pulire e lucidare il marmo con metodi naturali

Spolvera, pulisci, asciuga e lucida. Sono questi i quattro passaggi obbligati per avere un marmo pulito e lucido. Naturalmente con metodi naturali. I tuoi alleati saranno l’acqua calda, il bicarbonato di sodio, il sapone di Marsiglia, l’alcool e…. un maglione di lana.
Rubrica a cura di Gaia Cortese
27 dicembre 2019

Per l’ultimo appuntamento con la rubrica Casa Ecologica, non si poteva tralasciare un altro materiale presente in molte case, utilizzato in particolare come rivestimento per i pavimenti, per i ripiani della cucina o del bagno. Sto parlando del marmo, una pietra costituita da carbonato di calcio, che si presenta in diversi colori e tipologie. Il marmo è una roccia, e per questo molto resistente, ma è anche estremamente delicato, in quanto può essere rovinato da macchie accidentali di vino, caffè o altre bevande e alimenti molto coloranti.

Anche l’acido citrico, l’aceto di vino o l’aceto di mele, che nel corso di questa rubrica sono stati menzionati spesso come metodi naturali ed ecologici per pulire casa, nel caso del marmo sono sconsigliatissimi, perché risulterebbero corrosivi nei confronti di questa pietra. Il marmo deve essere pulito con frequenza, mai con prodotti anticalcare o detergenti abrasivi che lo rovinerebbero irrimediabilmente, e mai con la candeggina che lo opacizzerebbe. Fatte le dovute raccomandazioni per non rovinare il marmo della tua casa, resta una domanda: come si pulisce il marmo?

Come pulire pavimento e superfici in marmo

Procurati tre panni in microfibra, un secchio con 3 litri di acqua calda, 2 cucchiai di bicarbonato di sodio, 2 cucchiai di sapone di Marsiglia in scaglie e 150 ml di alcool. Con il primo panno in microfibra rimuovi la polvere con una prima passata. Poi unisci nel secchio di acqua il sapone di Marsiglia, il bicarbonato di sodio e l’alcool: mescola bene finché tutti gli ingredienti non saranno sciolti e ben amalgamati; a questo punto usa il secondo panno in microfibra, imbevuto di questa soluzione e ben strizzato, per passare il pavimento con dei movimenti circolari; infine asciuga bene con il terzo panno in microfibra. La stessa soluzione può essere usata per le superfici in marmo, ma in questo caso utilizza solo 2 litri di acqua per rendere la soluzione piu concentrata.

Come lucidare pavimento e superfici in marmo

Anche per la lucidatura ti servirà il bicarbonato di sodio. Con 3 cucchiai di bicarbonato e un po’ di acqua aggiunta poco alla volta, otterrai una pasta cremosa da applicare con uno strato sottile su tutta la superficie in marmo. Non strofinare, ma lascia agire per circa 30 minuti. Risciacqua infine con acqua calda.

Una soluzione più semplice è quella di creare una soluzione da nebulizzare sulle superfici, che potrai facilmente ottenere sciogliendo un cucchiaio di bicarbonato in un litro d’acqua. Versa quindi questa soluzione in un contenitore spray, agita bene e spruzza sul marmo. Asciuga infine con un panno in microfibra per lucidare sia pavimenti che ripiani.

Un metodo delle nostre nonne era anche quello di passare un panno o un vecchio maglione di lana sul marmo per ottenere un effetto lucido che non avrebbe nulla da invidiare all’effetto ottenuto con le più moderne lucidatrici. Ricordati sempre di eliminare la polvere prima di procedere con le operazioni di pulizia e di lucidatura: sono quattro passaggi obbligati (spolvera, pulisci, asciuga e lucida) se vuoi un marmo in condizioni perfette!

Questo articolo fa parte della rubrica
Con il segno zodiacale dei Gemelli, non potevo avere come unica passione quella della scrittura. Al piacere di spingere freneticamente tasti altro…