Come puoi usare il sapone di Marsiglia per pulire la casa

Detergente, sgrassante e soprattutto non inquinante. Il sapone di Marsiglia trova diverse modalità di impiego per le pulizie domestiche: usalo per lavare il tuo bucato, per sgrassare le pareti della cucina, per pulire i pavimenti e come multiuso spray per tutte le superfici di casa. Ma fai sempre attenzione agli ingredienti con cui è stato prodotto.
Rubrica a cura di Gaia Cortese
9 agosto 2019

Costituito solo da ingredienti naturali, il sapone di Marsiglia è un cubetto di sapone solido, di colore verde o giallo e di origine francese. È infatti stato fabbricato per la prima volta nell’omonima città costiera.

Il sapone di Marsiglia, originario dell'omonima città francese, ha solo 3 ingredienti: olio di oliva, acqua e soda caustica.

Inizia a essere prodotto nel momento in cui, intorno al XII secolo, i crociati iniziarono a importare in Europa il sapone di Aleppo, i cui unici ingredienti sono l’olio di oliva e l’olio di alloro. I suoi unici ingredienti sono olio di oliva, preferibilmente extravergine, acqua e soda caustica (l'utilizzo di altri tipi di oli di origine vegetale o animale non è previsto nella "ricetta" originale).

Per sgrassare

Di tanto in tanto anche le piastrelle delle pareti della tua cucina hanno bisogno di una bella ripulita. Prendi allora una spugna, inumidiscila con l’acqua e insaponala bene con il sapone di Marsiglia. Strofina bene le superfici e risciacqua più volte per togliere ogni residuo di sapone.

Per lavare in lavatrice

Il sapone di Marsiglia è un detergente molto efficace, oltretutto ha un impatto ambientale molto basso perché produce poca schiuma. Per utilizzare meno detersivo, prendi un asciugamano ben inumidito, strofinalo con il sapone di Marsiglia e mettilo in lavatrice prima di avviare il programma di lavaggio. Questo ti permetterà di ridurre la dose, abitualmente usata, del tuo detersivo. Se poi aggiungi un cucchiaio di bicarbonato e uno di sale, aumenterai l’effetto ammorbidente e igienizzante del lavaggio.

Per pulire i pavimenti

Come già fatto per le superfici della tua cucina, per pulire un pavimento mescola 3 o 4 cucchiai di sapone di Marsiglia in un contenitore di acqua calda e lascialo sciogliere. Una volta sciolto il sapone, utilizza l'acqua saponata per la pulizia dei pavimenti di casa.

Per pulire i sanitari

Come pulire e igienizzare i sanitari del tuo bagno? Mescola 2 o 3 cucchiai di bicarbonato di sodio (o aceto bianco) con una manciata di sapone di Marsiglia a scaglie. Aggiungi un bicchiere di acqua calda e 2 o 3 cucchiai di succo di limone. Mescola bene e non appena il composto produrrà schiuma, significa che è pronto per essere utilizzato. Usa una spugna per procedere con la pulizia.

Per lavare i piatti

Prendi mezzo bicchiere di sapone di Marsiglia, mezzo bicchiere di acqua calda, 1 o 2 cucchiaini di succo di limone e mezzo bicchiere di aceto bianco. Unisci il tutto, lascia sciogliere il sapone fino ad ottenere un liquido molto concentrato (dovrebbero bastarti un paio di cucchiaini per ogni lavaggio). Dopo il lavaggio, risciacqua bene le tue stoviglie, per evitare che rimangano tracce di detergente su piatti e bicchieri.

Su tutte le superfici (in spray)

Se stai cercando la ricetta per un prodotto spray multiuso, puoi ottenerlo facilmente mischiando 3 cucchiai di sapone di Marsiglia, 2 cucchiai di borace, 6 bicchieri di acqua distillata, 2 bicchieri di aceto bianco (che puoi sostituire con 3 cucchiai di bicarbonato di sodio). Come prima cosa devi sciogliere in acqua bollente il sapone e il borace; quindi aggiungi l’aceto e lascia raffreddare il composto. Poi versalo in un contenitore spray e sarà pronto all'utilizzo.

Attenzione agli ingredienti!

In commercio potresti trovare un sapone di Marsiglia che oltre ai tre ingredienti sopracitati contiene anche oli di origine vegetale come l’olio di arachide (sodium peanutate), l'olio di palma (sodium palmate) e l’olio di cocco (sodium cocoate) e oli di origine animale come il sego bovino (sodium tallowate), un grasso saponificato ottenuto dagli scarti di macellazione.

Questo articolo fa parte della rubrica
Con il segno zodiacale dei Gemelli, non potevo avere come unica passione quella della scrittura. Al piacere di spingere freneticamente tasti altro…