Come riciclare gli addobbi e gli scarti dei pacchetti regalo di Natale

Se hai riciclato bottiglie di plastica, carta e tappi di ogni genere per addobbare la tua casa in occasione del Natale, è arrivato il momento di recuperare anche tutto quello che arriva dai pacchi regalo fatti e ricevuti. Qui trovi qualche spunto per non buttare via tappi di sughero, carta da pacco e candele avanzate.
Gaia Cortese 7 Gennaio 2020

Tonnellate di scatole, confezioni regalo, nastri e coccarde colorate. Ecco quanto rimane dopo le festività di Natale in giro per la casa. Non tutto è però destinato a finire nel bidone della spazzatura. Con un po’ di creatività, inventiva e buona volontà gran parte dei materiali utilizzati durante le feste per impacchettare i regali o per addobbare la casa possono avere una seconda vita.

Il riciclo creativo è sempre più di tendenza e le soluzioni che si possono trovare sono originali e innovative. Se per esempio hai già disfatto il tuo albero di Natale, puoi evitare di riporre le luci in cantina e utilizzarle invece per creare un’atmosfera più calda e accogliente in casa. Il segreto, infatti, è quello di avere più punti luce distribuiti in vari angoli delle stanze, sempre che tu non abbia delle luci a intermittenza: in questo caso è meglio riporle in qualche satolone e utilizzarle davvero solo in occasione delle prossime feste.

Stesso discorso per le candele utilizzate in parte o ancora perfettamente integree, che possono essere posizionate in bagno per concedersi un momento di relax post feste (e probabilmente anche tu sei d'accordo su quanto ce ne sia bisogno in questo momento dell'anno).

Se i brindisi in famiglia non sono mancati, ti saranno avanzati un certo numero di tappi di sughero. La loro seconda vita può aiutarti a pianificare al meglio il nuovo anno. Come? Creando una bacheca da appendere al muro, utilizzando un cartoncino rigido e la colla a caldo.

Anche la carta da pacco, i nastri e i fiocchi utilizzati per i regali fatti e ricevuti possono essere riutilizzati. Prova a chiedere se in qualche asilo nido o scuola materna del tuo quartiere hanno bisogno di questi materiali. Spesso, infatti, vengono utilizzati per dei giochi che stimolano i sensi della vista e del tatto dei bambini.

Se poi ti è avanzata qualche scatola, prova a pensare se può tornarti utile per avere più ordine in casa. Alcune scatole sono così capienti da poter essere trasformate in portagiochi per la cameretta dei bambini, altre di dimensioni più piccole possono essere adatte a contenere le mollette del bucato, oppure i cavetti e i caricabatterie o ancora semplicemente i vari mazzi di chiavi della casa.