Con questi trucchi, il gatto non distruggerà più l’albero di Natale!

Se hai un gatto in casa, l’idea di fare l’albero di Natale ti scoraggia. Ma con questi trucchi puoi provare a tenere il tuo amico a quattro zampe lontano dalle decorazioni!
Sara Polotti 30 Novembre 2021

Sono i giorni, questi, in cui ci si appresta ad addobbare l'albero di Natale. Anche tu lo stai preparando? Se hai un gatto, saprai che non è un'operazione così semplice! Non solo durante la preparazione (le palline rubate e i nastri mangiucchiati sono all'ordine del giorno), ma anche quando l'albero è montato e decorato. Non è MAI al sicuro!

I gatti hanno quest'innata voglia di giocare che li rende pericolosissimi quando si tratta di alberi di Natale. Con le palline (gioco amatissimo dai gatti), i nastri, le stelle filanti e le lucine gli alberi di Natale sono irresistibili per i nostri piccoli animali domestici. Ma giocare non è pericoloso solo perché distruggono l'albero. È pericoloso anche per la salute del gatto: rischia infatti di ingoiare le parti più piccole o di mangiare le stelle filanti e i nastri provocando un ingorgo intestinale pericolosissimo.

Ecco quindi qualche trucco per addobbare un albero di Natale a prova di gatto!

La scelta dell'albero

Prima di tutto, scegli un albero sintetico ed ecologico: prima di tutto, è meglio non tagliare alberi! In secondo luogo, gli aghi di pino sono molto pungenti e pericolosi per i gatti. Meglio quelli finti, più morbidi.

Scegline uno che abbia soprattutto una base molto solida e a prova di caduta. Uno dei problemi con i gatti è che ci si arrampicano, l'albero oscilla e alla fine cade. Se ha una base bella solida e pesante, il rischio si dimezzerà.

In alternativa, scegline uno molto piccolo! In questo caso, anche se cadrà non sarà un grosso problema.

Aspetta a decorarlo

So che stuzzicheremo la tua impazienza, ma una volta scelto l'albero e dopo averlo piazzato nel punto in cui lo terrai sarebbe utile non addobbarlo per un po'. Aspetta due o tre giorni (o qualcuno di più!). In questo modo, il gatto potrà prendere confidenza con questo grosso e nuovo oggetto in salotto, annusandolo e giocando un po' con i rami. Quando perderà un po' di curiosità, procedi con gli addobbi.

Dove posizionarlo?

Importantissima è la scelta del luogo in cui appoggiare l'albero di Natale. La regola numero 1? Trovare un punto spazioso in cui non ci siano mobili vicini: di solito i gatti si arrampicano su di essi per raggiungere i rami più alti. In questo modo, quando l'albero è lontano da tutto, saranno più scoraggiati.

Chiudi il gatto in bagno

Quando addobbi l'albero, poi, tienilo lontano e non mostrargli ciò che stai facendo. Nel momento in cui tirerai fuori dalle scatole le palline, le luci e i nastri, lui vorrà giocarci e penserà che sono giochi per lui. E vorrà recuperarli dai rami quando li vedrà appesi! Se, al contrario, si troverà l'albero addobbato, un po' di tentazione in questo senso svanirà.

La scelta delle palline e delle decorazioni

Naturalmente, esistono decorazioni che più di altre stuzzicano la curiosità del gatto. Meglio optare per le altre, quindi! Quali sono le più consigliate? Quelle in plastica o in tessuto (e quindi infrangibili, nel caso cadessero), non troppo colorate e non troppo scintillanti.

Evita le stelle filanti, quelle dorate o argentate che luccicano: attirano moltissimo i gatti e, come dicevamo prima, sono pericolose.

Infila poi le palline e le decorazioni in maniera molto solida sui rami, evitando che cadano quando il gatto eventualmente le tocca e le fa dondolare.

Le lucine

Le lucine dell'albero di Natale sono belle ma un po' pericolose. Prendi quindi qualche accorgimento. Innanzitutto, puoi optare per quelle a LED a batteria, nascondendo la batteria alla base dell'albero. In alternativa, copri i cavi con del nastro isolante, incollando il filo al pavimento.

Ricordati sempre di spegnerle quando non ci sei, per evitare non solo corto circuiti, ma anche che il gatto ci giochi e le rosicchi facendosi molto male.

Usa l'acqua

L'acqua non piace per niente ai gatti. Un modo per disincentivarli dal giocare con l'albero è spruzzargliene un po' addosso ogni qualvolta si avvicinano, dicendo un bel "no".

Metti della stagnola

Infine, prova a spargere a terra, attorno alla base dell'albero, un po' di carta stagnola. L'alluminio (steso, non appallottolato!) solitamente non piace a questi animali, che tendono a non volerci camminare sopra. Si sentiranno così scoraggiati dall'avvicinarsi alle decorazioni.

Metti una decorazione-trappola

No, non succederà niente al gatto, ma in qualche modo lo ingannerai! Se proprio continua ad essere attratto dall'albero di Natale, sistema su uno dei rami più bassi una decorazione per lui semplice da prendere, magari con un sonaglino, fatta apposta per lui (per giocarci in sicurezza). La otterrà e ci giocherà allontanandosi da tutte le altre e dall'albero!