Dopo quasi 100 anni la balenottera azzurra torna in Antartide: ben 58 esemplari sono stati avvistati solo nel 2020

Si credevano praticamente vicine all’estinzione. Poi tra gennaio e febbraio la grande scoperta: 58 esemplari, un branco, di balenottere azzurre che nuotavano vicino l’isola della Georgia del Sud, in Antartide. I ricercatori di biologi marini, guidati dalla Scottish Association for Marine Science (SAMS) e dal British Antarctic Survey (BAS), a bordo della nave di ricerca neozelandese Braveheart, hanno determinato così che quest’area sta finalmente tornando a essere ripopolata dall’animale più grande del mondo.
Francesco Li Volti 23 Novembre 2020

"Grande Giove"- esclamerebbe Emmett Brown, il personaggio interpretato da Christopher Lloyd in "Ritorno al Futuro". Sì, perché è davvero un ritorno al futuro in grande stile visto che le balenottere azzurre in Antartide non si vedevano da quasi 100 anni. Poi, tra gennaio e febbraio ci sono stati avvistamenti uno dopo l'altro, 38 per l'esattezza, per un totale di 58 balene.

Le balenottere azzurre, il cui nome scientifico è Balaenoptera musculus, infatti sono ghiotte di krill antartico, un alimento di cui il mare dell'Antartide ne è zeppo. E proprio qui, quasi 100 anni fa, avvenne quella che possiamo definire "la strage delle balene".

Erano 42.000 gli esemplari che nuotavano in queste acque all'inizio del secolo scorso ma, tra il 1904 e il 1971 (la maggior parte prima della metà degli anni '30), quest'area fu particolarmente colpita dalla caccia alle balene. Il l crollo della caccia alle balene è avvenuto negli anni '60, quando il numero dei grandi cetacei diminuì così tanto che le balene erano praticamente scomparse. Secondo l'Unione Internazionale per la Protezione della Natura (IUCN) sono 3.000 gli esemplari rimasti in quest'area.

Così, un team di biologi marini guidato dalla Scottish Association for Marine Science (SAMS) e dal British Antarctic Survey (BAS) a bordo della nave di ricerca neozelandese Braveheart, ha deciso di esplorare le acque vicino alla remota isola della Georgia del Sud in Antartide, alla ricerca disperata di qualche balenottera azzurra ancora in vita. Solo una balena aera stata avvistata nella zona tra il 1998 e il 2018. Quando tutto sembrava oramai perduto, tutto d'un tratto, la piacevole scoperta: ecco comparire le balenottere azzurre.

I ricercatori non potevano crederci. Vedere 58 balenottere azzurre che, ricordiamolo, si tratta dell'animale più grande in natura, non è un'emozione che si può descrivere. Soprattutto dopo che da quasi 100 anni non se ne vedevano così numerose tutte insieme.