Gli abbinamenti con le erbe aromatiche: chi l’ha detto che il prezzemolo si può usare ovunque?

Il basilico è ottimo con la salsa di pomodoro certo, ma lo hai mai provato in una macedonia? E come fare per insaporire la bistecca di pollo ai ferri senza aggiungere calorie? Quali aromi si possono abbinare ai formaggi? In questo articolo puoi trovare le risposte a tutte queste domande. Ecco come fare per utilizzare la meglio le erbe aromatiche, un vero trucco in cucina.
Giulia Dallagiovanna 14 giugno 2019

Si trova dappertutto, come il prezzemolo. Ma il prezzemolo può davvero essere utilizzato in ogni piatto? Le erbe aromatiche sono un trucco prezioso in cucina e devono saper essere abbinate nel modo giusto. Ti possono aiutare a dimagrire, perché sostituiscono alimenti più pensati e insaporiscono le ricette senza aggiungere calorie. Alcune, poi, hanno proprietà nutritive importanti e le puoi coltivare direttamente sul tuo balcone e staccarne qualche fogliolina ogni volta che ne hai bisogno.

Ci sono però alcune piccole regole che dovrai tenere a mente. Innanzitutto, anche gli aromi hanno una loro stagionalità e dovresti cercare di rispettarla. A dicembre non lo troverai, il basilico. Al contrario, ad esempio, dell'erba cipollina, che è una coltura perenne. Ma una volta compreso il ciclo della natura, anche quello culinario e del gusto nasconde diversi segreti. Vediamo allora alcune idee per imparare ad abbinare le erbe aromatiche ai diversi piatti.

Erbe aromatiche e primi piatti

Il basilico è probabilmente l'erba aromatica che utilizzerai più spesso e, come saprai, va a braccetto con il pomodoro. Se quindi stai pensando di cucinarti una pastasciutta, dovresti inserire anche questo sapore. Ma anche una spolverata d'origano potrebbe dare la giusta sfumatura aromatica. Per piatti più sostenuti, come tortelli o preparazioni che prevedono sughi a base di burro, dovresti invece puntare sulla salvia, per aggiungere un tocco più leggero. Il rosmarino, il timo e la maggiorana, infine, sono più adatti per i risotti. Anzi, questi odori possono conferire una nota fresca ed estiva alla tua ricetta.

Se invece vuoi cucinare una minestra di verdure o una vellutata, mentre magari fuori il tempo è grigio e piovoso, allora puoi davvero sbizzarirti. Sono diverse le erbe aromatiche che possono completare il sapore della zuppa. L'erba cipollina, ad esempio, potrebbe diventare un sostituto di aglio e cipolla, soprattutto nei piatti che prevedono il porro. E puoi anche tornare a usare basilico, rosmarino e timo. Per cambiare un po' gusto, però, potresti ripiegare sul finocchietto e anche sul coriandolo: un tocco etnico al tuo piatto.

Erbe aromatiche e carne

Dì la verità: la bistecca di pollo ai ferri non la mangi perché ti piace, ma perché ti fa bene. Le erbe aromatiche possono però aiutarti a rendere questo piatto leggero un po' più gustoso. La salvia in particolare si sposa bene con la carne bianca e anche un trito di timo e maggiorana non sono da scartare. Per arrosti e carne rossa invece è il momento di usare il prezzemolo se vuoi rimanere sul classico, oppure la menta se hai deciso di rinfrescare un po' l'aroma di un piatto non esattamente light. In Russia poi cucinano una minestra di carne nella quale uno degli ingredienti principali è il finocchietto. Più tradizionali sono invece le bistecche alla pizzaiola, per le quali è sicuramente l'origano la scelta giusta.

Se invece sei vegetariano o vegano e il tuo menù è a base di prodotti come seitan, hamburger di soia e quinoa, allora potresti provare con il rosmarino tritato e qualche spezia.

Erbe aromatiche e pesce

Per il pesce sono davvero tante le erbe aromatiche che si abbinano. Sicuramente timo e maggiorana sono adatte per evitare di sovrastare il sapore delicato del piatto. Anche il prezzemolo viene spesso utilizzato, soprattutto per vongole e cozze, ma anche per pesce azzurro, come lo sgombro, salmone e spada. Se invece il tuo secondo, o il tuo antipasto, prevede i crostacei come alimento principale, allora mentuccia e erba cipollina ti assicureranno l'abbinamento migliore. Il coriandolo, poi, completa il sapore di merluzzo e sogliola.

Ci sono infine erbe che possono essere aggiunte a varie preparazioni. Se vuoi puntare su una sfumatura agrumata, dovresti utilizzare la melissa o la limoncina, conosciuta anche come erba luigia. Se invece prediligi il pesce crudo, allora potresti fare un pensierino sull'aneto, soprattutto quando si tratta di tonno e salmone.

Erbe aromatiche e verdure

Forse non ci avevi mai pensato, ma il basilico non è ottimo solo per il pomodoro. Con l'aggiunta di un fil0 d'olio d'oliva, può condire anche diverse verdure estive come melanzane, peperoni e zucchine. Mentre in inverno, su cavolfiore, broccoli e simili, è l'origano il completamento adatto per la ricetta. Quando poi cucini ortaggi con una nota più dolce, non dimenticare qualche foglia di menta o di alloro, soprattutto su patate, carote e zucca. Se infine sei un amante di asparagi e carciofi, potresti provarli con l'aneto e noterai subito la differenza.

Erbe aromatiche e legumi

Nella ricetta dell'hummus, una sorta di purea di ceci, uno degli ingredienti principali è il prezzemolo. E lo stesso discorso vale per piatti a base di fagioli, fave e tanti altri legumi per cui quest'erba aromatica rappresenta un vero e proprio compagno di banco. La sorpresa, però, p che il vero trucco è l'origano. Ottimo con i piselli, ma anche utile per prevenire eventuali gonfiori intestinali che questi alimenti possono provocare.

Se sei in vacanza al mare e stai pensando di portare in spiaggia un cous cous di verdure o un'insalata mista in cui vuoi aggiungere anche qualche legume, potresti trovare il tuo pranzo più adatto alle alte temperature aggiungendo un po' di menta fresca. Per ricette a base di soia è invece il rosmarino a dare più sapore, anche se si tratta di prodotti derivati.

Erbe aromatiche e formaggi

I formaggi possono essere mangiati da soli, ma anche abbinati a diversi ingredienti. Ci sono ad esempio composte di frutta o di verdura che completano bene il loro sapore, ma anche spezie e, appunto, erbe aromatiche. Ad esempio, il crescione e il coriandolo vanno molto d'accordo con formaggi cremosi come il camembert e il brie. Mentre la melissa e la menta alleggeriscono il sapore dell'emmentaler, tislter e leerdammer. Le varietà più stagionate si possono accostare al prezzemolo o alla maggiorana, mentre i più freschi vanno bene con timo, aneto e cerfoglio. Per i vegetariani, si può invece provare a condire il tofu con rosmarino e origano per insaporirlo leggermente.

Erbe aromatiche e dolci

Ti sembrerà strano, ma anche alcuni dolci possono essere insaporiti dalle erbe aromatiche. I frutti di bosco, ad esempio, ma anche la macedonia possono creare un buon binomio con il basilico. Mentre la menta è buona con il gelato, ma anche nella cioccolata calda durante i mesi invernali. Anche la salvia può essere utilizzata nei dolci, soprattutto in quelli a base di mela. La stevia inoltre può addolcire torte e biscotti in modo naturale, mentre la limonina gli conferisce una sfumatura più agrumata.