Greta Thunberg è salpata alla volta dell’Europa per partecipare alla Cop25 di Madrid

L’attivista svedese ha trovato un passaggio grazie a due youtuber australiani che hanno messo a disposizione il proprio catamarano, Le Vagabonde, per la traversata dell’Oceano Atlantico. Questa mattina è partita dalla Virginia, ma il viaggio di ritorno si prospetta più burrascoso rispetto a quello di andata, considerando la stagione.
Federico Turrisi 13 Novembre 2019

Greta Thunberg ritorna in Europa e fa rotta verso la penisola iberica. La destinazione finale è Madrid, che dal 2 al 13 dicembre ospiterà il prossimo vertice Cop25 sul clima dopo la rinuncia a sopresa del Cile. La ricerca di un passaggio in barca per attraversare l'Oceano Atlantico è durata poco: due influencer australiani, Riley Whitelum e Elayna Carausu, famosi per il loro canale Youtube "Sailing La Vagabonde" (che conta più di un milione di iscritti), dove raccontano la loro vita da navigatori per il mondo, hanno infatti messo a disposizione il loro catamarano, La Vagabonde, per trasportare Greta in Europa.

L'imbarcazione ha levato l'ancora già questa mattina (pomeriggio in Italia) ed è salpata dalla Virginia facendo rotta verso est. Del resto, il tempo a disposizione per arrivare a Madrid e partecipare ai lavori della Cop25 non è molto; la traversata dovrebbe richiedere almeno 3 settimane, trattandosi di un periodo poco adatto alla navigazione nell'Atlantico. La Vagabonde comunque è costruita per resistere anche a condizioni meteorologiche avverse. Oltre alla coppia australiana, ad accompagnare Greta ci sono il padre Svante Thunberg e la navigatrice inglese Nikki Henderson.