Greta Thunberg incontra Papa Francesco: “Join the Climate Strike”

Un giorno importantissimo oggi per Greta Thunberg. L’attivista svedese è arrivata a Roma e ha incontrato Papa Francesco. Un impegno che si è aggiunto solo nei giorni scorsi all’agenda di Greta per questa visita nella capitale italiana. si è presentata all’incontro con un cartellone in cui era scritto: “Join the Climate Strike”.
Simona Cardillo 17 aprile 2019

Un impegno che si è aggiunto solo negli ultimi giorni nella fitta agenda di Greta Thunberg. Ma talmente importante da diventare di primissimo piano: oggi l'ambientalista svedese incontra Papa Francesco. Si tratta di un incontro che era già programmato nel mese di giugno e che è stato anticipato vista la visita di Greta nella capitale proprio in questi giorni. Come saprai già la sedicenne non si sposta in aereo ma solo in treno (naturalmente per motivi ambientali, ovvero le troppe emissioni prodotte dagli aerei), organizzare un viaggio a Roma in treno equivale quindi a trascorrere un giorno intero in viaggio. Ecco perché l'incontro con Papa Francesco è stato anticipato, in modo da riempire quanto più possibile l'agenda italiana di questi tre giorni romani ed evitare di rifare lo stesso viaggio tra poco meno di due mesi.

Dopo essere arrivata questa mattina in treno alla stazione di Roma Tiburtina in compagnia della mamma e del papà, si è diretta a Piazza San Pietro. Qui, alla fine dell'udienza generale, ha potuto incontrare il Papa, con il quale ha scambiato qualche battuta. Greta si è presentata all'incontro esattamente come siamo abituati a vederla da mesi nelle sue battaglie per il clima: treccine ai capelli e cartellone in mano. Quello che stringeva oggi durante l'incontro con il Pontefice diceva: "Join the Climate Strike" (Unisciti allo sciopero per il clima).

Greta Thunberg aspetta in compagnia di suo padre di incontrare Papa Francesco in Piazza San Pietro.

Prima di arrivare a Roma, Greta ha fatto tappa ieri al Parlamento europeo e anche questa volta le sue parole sono state dure e dirette. Commentando un fatto di attualità drammatico come l'incendio che ha devastato gli interni, il tetto e la guglia di Notre Dame a Parigi due giorni fa per ricordare a tutti noi quanto sia grave la situazione del nostro Pianeta: "Oggi il mondo ha assistito con orrore e enorme dolore al modo in cui Notre Dame è andata a fuoco a Parigi, alcuni edifici sono molto di più che semplici edifici. Ma Notre Dame sarà ricostruita, con la speranza che le sua fondamenta siano solide. Spero che anche le nostre fondamenta siano solide, ma temo che he non lo siano. Vorrei che agiste come se la vostra casa fosse in preda alle fiamme quando la tua casa è in preda alle fiamme devi essere mossa da qualcosa che deve assomigliare al panico". Sono queste le parole che Greta Thunberg ha rivolto agli europarlamentari della commissione Ambiente.

Dopo questa tappa al Parlamento europeo, è risalita sul treno. Meta finale Roma, quindi. Primo impegno: l'incontro con il Papa, oggi. Proprio il Pontefice qualche anno fa ha dedicato all'ambiente la sua enciclica Laudato si', a conferma del fatto che la tutela della Terra è un tema che deve interessare tutti noi, indipendentemente dalla professione, dall'ambito e dalla provenienza.