Hai a casa vecchi mobili di Ikea? Se glieli riporti, riceverai un buono da spendere nei suoi negozi

In occasione del Black Friday, il 27 novembre, Ikea lancerà l’iniziativa Buy Back Friday, ovvero la possibilità per chi possiede vecchi mobili di restituirli all’azienda ottenendo in cambio un buono fino al 50% del prezzo iniziale.
Sara Del Dot 16 ottobre 2020

Librerie BILLY, sedie KALLAX, armadi PAX, ma anche scrivanie, ripiani, mensole e scaffali acquistati al volo al primo trasloco e mai cambiati. Tutti abbiamo in casa almeno un mobile Ikea, il colosso svedese che ha impostato la propria business strategy sulla vendita di prodotti di qualità a prezzi sostenibili che puoi acquistare smontati e assemblare in autonomia. Dopo anni di permanenza tra le mura della tua casa, però, alcuni di questi mobili potrebbero non piacerti più, o essere un po’ rovinati e necessitare quindi di una sostituzione. E a quel punto si propone la solita, annosa questione. Dove metterli? Venderli? Potrebbe volerci tempo. Smaltirli in discarica? Un vero peccato. E quindi? La soluzione, oggi, viene proprio da Ikea.

In un’ottica di sostenibilità, economia circolare e lotta allo spreco l’azienda ha deciso di riacquistare i propri vecchi mobili, in controtendenza con l’idea di consumo veloce, “mordi e fuggi” cui il funzionamento dei suoi negozi lascia pensare.

Buy Back

L’iniziativa del recupero dei vecchi mobili si chiama Buy Back e verrà lanciata nel giorno che rappresenta l’esatto contrario del consumo critico, ovvero il Black Friday, previsto quest’anno per il 27 novembre 2020. Un’inaugurazione che, appunto, prenderà il nome di Buy Back Friday.

Come funziona?

L’iniziativa funzionerà in modo diverso in base ai 27 paesi in cui si svolgerà: in Italia, ad esempio, durerà dal 27 novembre al 6 dicembre in tutti i 21 store presenti sul territorio.

Se desideri restituire il tuo mobile, quindi, la prima cosa da fare è andare sulla pagina del sito Ikea dedicata all’iniziativa, dove potrai fare una prima valutazione dello stato del tuo mobile. Poi potrai recarti in negozio, dove il personale effettuerà la valutazione finale e ritirerà il prodotto. In cambio, riceverai buoni spesa di un valore pari al 30% o 50% del prezzo iniziale dei prodotti restituiti. Il valore del buono avrà una durata di due anni. E non è finita qui: per i soci Ikea Family, il valore del buono aumenterà del 50% della valutazione effettuata.

L’idea di Ikea è quella di incentivare il processo per diventare un business circolare raggiungendo entro il 2030 l’obiettivo di realizzare tutti i prodotto con materiali rinnovabili o riciclati.