I 7 metodi naturali per mantenere la tua abbronzatura a fine estate

Dall’olio di germe di grano al tè nero, sette metodi naturali per mantenere il più a lungo possibile l’abbronzatura conquistata in vacanza.
Gaia Cortese 27 Agosto 2021

Ore ed ore passate al sole per conquistare un colorito bello e sano e, al rientro delle vacanze, ecco che svanisce in meno di una settimana. Quante volte ti sei chiesto se valesse la pena soffrire tante ore al caldo per ottenere un'abbronzatura che dura pochi giorni? In verità, c'è modo e modo per abbronzarsi e, soprattutto, per mantenere il colore più a lungo.

Dovresti iniziare a pensarci ancora prima di esporti al sole, portando in tavola frutta e verdura ricchi di betacarotene e licopene e bevendo sempre molta acqua. Esponiti sempre al sole utilizzando una crema solare ad alta protezione, ricordandoti che sono necessarie più applicazione nell'arco della giornata, soprattutto se ti immergi spesso in acqua. E poi, una volta rientrati dalle vacanze? Entrano in gioco aloe vera, tè nero, olio di carota e  di germe grano. Vediamo come.

Doccia sì, vasca da bagno no

Bagno o doccia al ritorno delle vacanze estive? Meglio rinunciare a rilassarsi nella vasca da bagno  e preferire invece la doccia. Il contatto prolungato con l'acqua, infatti, favorisce la desquamazione della pelle e, oltretutto, generalmente si tende a trascorrere più tempo a mollo nella vasca, amplificando di conseguenza il problema. Meglio una doccia rapida, possibilmente evitando di utilizzare prodotti aggressivi per le pelle e preferendo ad un comune bagnoschiuma un olio detergente.

Aloe vera

Per idratare la pelle e proteggerla dai danni causati dal sole, la soluzione è l’aloe vera. Ecco perché questo autoabbronzante naturale andrebbe usato prima , durante e dopo la fase di abbronzatura. Una volta acquistato un po' di colore dopo l'esposizione al sole, l'aloe vera è un ottimo prodotto per far risaltare l'abbronzatura e rendere più idratata e luminosa la pelle.

Si può acquistare nelle erboristerie o nei negozi che vendono prodotti bio (meglio se in gel) o, in alternativa, ricavarne il liquido direttamente dalla pianta coltivata in casa.

A tavola frutta e verdura arancioni

Anche l'alimentazione ha un ruolo decisivo nel mantenimento dell'abbronzatura. Gli alimenti da portare in tavola sono gli stessi che vengono consigliati per favorire l'abbronzatura, quindi frutta e verdura che abbiano un alto contenuto di vitamine e sali minerali, ma soprattutto di betacarotene o licopene. Aggiungi quindi nel carrello della tua spesa verdure e ortaggi come pomodori, peperoni, zucche e carote. Per quanto riguarda la frutta fai scorta di albicocche, pesche e meloni.

Olio di germe di grano

La parte del corpo dove l'abbronzatura se ne va via prima è sicuramente il viso. In questo caso l'arma più efficace per cercare di rallentare questo processo è utilizzare l'olio di germe di grano sia per la pulizia sia per l’idratazione quotidiana.  Oltretutto questo metodo naturale ti permette anche di agire contrastando gli inevitabili segni dell’invecchiamento cutaneo.

Ricordati quindi di passare regolarmente sul viso ancora umido alcune gocce di olio di germe di grano; massaggia a lungo aiutandoti con le dita delle mani e rilassandoti il più possibile (questo fa bene anche alla tua mente!). Infine, lava il viso con del sapone di Marsiglia vegetale e risciacqua con abbondante acqua tiepida.

Olio di carota

Non solo olio di germe di grano. Forse non lo hai mai utilizzato, ma anche l'olio di carota ha il suo perché in fatto di mantenimento dell'abbronzatura estiva. Non solo mantiene il colore faticosamente conquistato, ma idrata anche la pelle. Massaggia quindi alcune gocce di olio di carota sulla pelle umida del viso e del corpo dopo la doccia, possibilmente a fine giornata per favorire anche l’abbronzatura nelle esposizioni successive.

Tè nero

Anche se la doccia è sempre da preferire al bagno in vasca, se il tuo obiettivo è mantenere il più a lungo possibile l'abbronzatura, c'è un'eccezione da considerare. Aggiungendo, infatti, un infuso concentrato di tè nero all'acqua della vasca da bagno, puoi dare maggiore evidenza alla tua abbronzatura. Si tratta di un rimedio della nonna che sembra dare buoni risultati, unico inconveniente è che terminato il bagno la vasca  è da pulire molto bene.

In alternativa, puoi preparare un infuso di tè nero e applicarlo successivamente con uno spray sotto la doccia.

Bevi acqua

Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno. Ce lo sentiamo dire da sempre ma cosa c'entra con il mantenimento dell'abbronzatura. c'entra eccome. Per evitare che la pelle si secchi troppo e si desquami, deve essere idratata costantemente dall'esterno e dall'interno. Ecco perché dovresti ricordarti di bere sempre durante la giornata, per idratarti il più possibile e mantenere così il colorito conquistato in vacanza.