Il Coronavirus chiude i campi “u-pick”, così i floricoltori si organizzano per portare i tulipani nelle case degli italiani

A causa dell’epidemia di Coronavirus che ha colpito l’Italia intera, questa primavera non sarà possibile visitare i campi “u pick” di tulipani in fiore, meta prediletta di moltissimi appassionati. Ma i proprietari hanno deciso di reagire e portare un po’ dei colori dei loro fiori nelle case di chi lo desidera.
Sara Del Dot 22 marzo 2020

Sono una delle mete predilette degli amanti dei fiori, in particolare dei tulipani, con l’arrivo della primavera. Dei campi di tulipani “u pick”, ovvero da cui puoi tornare a casa con uno o più fiori da te personalmente raccolti, ne abbiamo parlato spesso. Immensi spazi disseminati di coloratissimi tulipani in fiore, un tuffo in un mare di tinte accese che rappresenta un ottimo modo per trascorrere un pomeriggio o una domenica di primavera.

Quest’anno però, nonostante l’attenta e costante semina nei tempi previsti, nessun visitatore passeggerà tra i bulbi in fiore, nessuno scatterà fotografie e nessun fiore sarà reciso e portato a casa come ricordo di una bellissima giornata. L’isolamento a cui l’intera Italia sta partecipando per rallentare la diffusione del Covid-19 e salvaguardare la salute di quante più persone possibili impedirà per molto tempo di poter uscire di casa e raggiungere anche luoghi come i campi di tulipani.

Ma i proprietari dei campi, dopo aver curato la semina e la crescita per tutto l’anno trascorso, hanno deciso di non privare gli appassionati della compagnia dei loro splendidi tulipani, anche se tra le mura di casa.

Il campo virtuale di Tulipani Italiani

Così il campo Tulipani Italiani di Arese ha spostato il suo campo direttamente online dove puoi ammirare i coloratissimi fiori in una loro versione virtuale senza spostarti di un centimetro da casa.

Come funziona quindi? Per poter osservare i tulipani in fiore è necessario acquistare un buono di ingresso che potrà essere utilizzato “dal vivo” non appena il campo riaprirà. Parte del ricavato sarà donato dai proprietari all’ospedale Guido Salvini di Garbagnate Milanese. Nel frattempo potrai fare un giro virtuale nel campo e aspettare di poterne godere dal vivo.

Tulipark e i fiori a domicilio

Anche Tulipark, il campo “u pick” della Capitale, purtroppo resterà chiuso almeno fino al 3 aprile (e probabilmente anche oltre). Per questo, per evitare che nessuno possa godere della bellezza dei tulipani in fiore, i proprietari hanno deciso di offrire la possibilità di ordinare a domicilio un mazzo di tulipani, che sarà spedito da Tulipark direttamente a casa di chi lo desideri.