La dieta dopo le vacanze: 4 consigli per tornare in forma

Capita, dopo le vacanze, di trovarsi con qualche chilo in più rispetto alla partenza. Rispolverare una vecchia dieta potrebbe non essere la scelta migliore. E, soprattutto, rimettersi ciclicamente a stecchetto potrebbe compromettere i buoni propositi di tornare in forma. Ecco qualche consiglio per far scendere l’ago della bilancia alla fine dell’estate.
Dott.ssa Silvia Soligon Biologa nutrizionista
17 settembre 2020 * ultima modifica il 24/09/2020

Così come la moda, anche le diete seguono le stagioni. Archiviati i tormentoni tardo primaverili della prova costume, è ora il turno di quelli autunnali sulla dieta dopo le vacanze. Se anche tu sei rientrato dal mare o dalla montagna con qualche chilo di troppo potresti essere alla ricerca di un modo per smaltirlo efficacemente – e magari anche in poco tempo. Ma fai attenzione: le diete dimagranti pubblicizzate per andare bene per tutti hanno sempre qualche “ma” nascosto. E ricorda: purtroppo ci vuole più tempo a perdere peso che ad accumularlo.

Devi quindi armarti di pazienza e buona volontà. Ce la farai, ma non devi pretendere soluzioni miracolose. E, soprattutto, devi stare alla larga da alcuni comuni errori. Ecco 4 consigli per tornare davvero in forma.

Non seguire la dieta di tua cugina

Non è detto che il piano dimagrante che ha fatto perdere peso a una persona sia efficace anche per un'altra. Per questo anche quando i chili che devi perdere non sono molti non devi seguire la dieta che ha fatto tua cugina, tua sorella, tua zia o chiunque altro.

Ti sconsiglio anche l'approccio “tentare non nuoce”: può nuocere, eccome! Le diete dimagranti vengono prescritte sulla base delle caratteristiche e delle esigenze dei singoli individui. Non esistono schemi validi per chiunque: è sempre bene che chi ti fornisce una dieta abbia gli strumenti e le conoscenze adatte per sapere se è adatta al tuo caso. E, verosimilmente, tua cugina non le ha.

Evita approcci drastici

Sia che tu debba perdere poco peso, sia se hai deciso che l'autunno alle porte è l'occasione per una remise en forme più decisa, evita gli approcci drastici. Non digiunare per giorni, e non mettere al bando interi gruppi di alimenti: non ti aiuterà a smaltire i tuoi chili di troppo in modo corretto.

Tagliare sulle calorie non è l'unico aspetto cui devi pensare. Anche in questo caso devi continuare a fornire al tuo organismo tutto ciò di cui ha bisogno per mantenersi in salute ed evitare che la dieta abbia spiacevoli effetti collaterali.

Per di più diete troppo drastiche sono difficili da seguire e possono indurti a fare molti sgarri. Il risultato? Non perdi peso, e per smaltire i chili che hai accumulato durante le vacanze impieghi tutto l'anno. In altre parole, sei sempre a dieta. E essere sempre a dieta ti rende ancora più difficile dimagrire, sia perché è obiettivamente dura avere sempre a che fare con restrizioni (e qui torniamo a quanto detto poco fa: il rischio di sgarri diventa molto alto) sia perché a lungo andare il tuo organismo smette di rispondere come dovrebbe alle privazioni cui lo sottoponi.

Non rispolverare vecchie diete

La risposta che vuoi ottenere dal tuo organismo è un buon motivo anche per non rispolverare vecchie diete che in passato ti hanno fatto perdere peso. Non è infatti detto che il piano dimagrante che anni fa era adatto alla tua condizione lo sia ancora in questo momento.

Fissa una consulenza con un nutrizionista: valuterà la tua situazione attuale e metterà a punto una dieta adatta alle tue esigenze di questo momento.

Datti una mossa

Di per sé l'attività fisica non è garanzia di dimagrimento, soprattutto se non è abbinata a un'alimentazione adeguata. Bruciare energie è però uno dei due fattori dell'equazione del bilancio energetico che regola l'aumento e la perdita di peso: se quello che mangi è più di quello che bruci finirai per ingrassare.

Mettendoti a dieta agisci su uno di questi due fattori (quello che mangi). Aumentando contemporaneamente la tua attività fisica agisci anche sull'altro, massimizzando i risultati che puoi ottenere. Allora perché tentennare? Datti una mossa!

Laureata in Scienze Biologiche con un dottorato in Scienze Genetiche e Biomolecolari, ha lavorato nel campo della ricerca fino al 2009 altro…