La maschera all’argilla funziona? E quando va evitata?

L’argilla è un prodotto naturale ideale per pulire la pelle in profondità da tutte le impurità. Funziona veramente? Certo, è molto efficace, ma non è adatta a tutti. Se hai la pelle secca, soffri di rosacea o comunque di desquamazione devi evitare questo trattamento, mentre in caso di pelle grassa è perfetta.
Valentina Rorato 17 Maggio 2021

Le maschere all’argilla sono un classico prodotto per la cura della pelle, che negli ultimi 10 anni ha avuto un aumento di popolarità, merito anche delle fotografie condivise sui social dai personaggi famosi. Come tutte le cose che vanno di moda, è sempre importante chiedersi se funziona realmente e quali siano i benefici, prima di fare investimenti cosmetici anche impegnativi da un punto di vista economico.

Come funziona

Le argille aiutano a disintossicare la pelle e ad estrarre le impurità e gli oli dalla superficie. Sono dunque particolarmente indicate alle persone con acne o cute a tendenza grassa. Dopo l'applicazione di una maschera di questo genere, sentirai il tuo viso irrigidirsi mentre l'argilla si asciuga. Quando è completamente asciutta, gli oli naturali della pelle e qualsiasi cosa che ostruisca i pori restano intrappolato nella sua struttura. L'uso regolare di argille cosmetiche pure può aiutare a migliorare la circolazione e conferire alla pelle una luminosità liscia e sana.

Che cos’è l’argilla

Le argille sono un materiale terroso morbido, che si trova principalmente nei depositi di argilla minerale. Le argille hanno particelle molto piccole, di solito è inferiore a 2 micron. Un micron è 1000 volte più piccolo di un millimetro.

  • 1 millimetro (mm) = 1000 micrometri (μm)
  • 25.400 micrometri = 2,54 cm

Le argille sono costituite da minerali e si formano a causa del graduale degrado chimico delle rocce, in lunghi periodi temporali. Il degrado è causato dall’acqua, ma anche da acidi deboli come l'acido carbonico che si forma quando l'anidride carbonica nell'aria si mescola con l'acqua piovana, e dall’ossigeno, che si combina con altre sostanze presenti nelle rocce e crea composti chiamati ossidi. La ruggine, ad esempio, è ossido di ferro.

Come scegliere una maschera all’argilla?

Esistono alcuni ingredienti particolarmente importanti che devono essere presenti nella maschera. Qual sono? Si tratta del caolino. Conosciuto anche come argilla bianca, è piuttosto delicato e può aiutare a estrarre gli oli senza essere aggressivo sulla pelle. In alternativa, punta sulla bentonite. Entrambi attirano anche l'acqua e l'olio dalla pelle, il che può far apparire temporaneamente i pori più piccoli.

  • Le  argille di caolino sono adatte per la pelle da secca a normale
  • Le argille di bentonite e Rhassoul sono indicate per la pelle normale, mista o grassa
  • Le argille Illite, come l'argilla verde francese, sono le migliori per la pelle grassa

Se vuoi acquistare l’ argilla per cosmetici controlla che sia priva di additivi. L'argilla essiccata al sole è la migliore, poiché trattiene il 100% dei suoi oligoelementi.

Ricorda poi che la crescente popolarità dell'argilla cosmetica colorata ha portato alla creazione di molti prodotti molto colorati che non sono affatto argille o sono argille miscelate con coloranti naturali o sintetici. Si consiglia inoltre l'acquisto di argille in polvere, non quelle già idratate. Le argille idratate hanno aggiunto acqua e quindi hanno bisogno di conservanti. E poi punta su prodotti con certificazione biologica.

Dopo la maschera

Per rendere particolarmente efficace la maschera, devi fare attenzione alla beauty routine. Esegui una pulizia profonda e poi applica un siero seguito da una crema idratante. Se hai la pelle grassa o a tendenza acneica, prova a utilizzare un prodotto idratante con acido salicilico.

Effetti collaterali

La maschera all’argilla è un prodotto complessivamente delicato, ma non privo di effetti collaterali. Potresti avvertire una sensazione di prurito mentre si asciuga, perché tende ad attirare tutta l’umidità cutanea. Non è quindi adatto in caso si secchezza, eritema o rosacea. E non è tutto, perché detergendo la cute in profondità, la priva anche dei suoi oli naturale. Che cosa succede? Per compensare la pelle entra in modalità di sovrapproduzione.

Un'altra cosa da sapere, poiché l'argilla attira le impurità in superficie, può incoraggiare la formazione di eventuali macchie o brufoli. Anche se ciò non è necessariamente una cosa negativa – probabilmente sarebbero fioriti comunque – significa che non devi fare una maschera all' argilla subito prima di un evento importante.

L'altra cosa fondamentale da ricordare è di non lasciare la maschera in posa troppo a lungo, perché assorbirà troppo olio. Puoi anche considerare di mettere la maschera solo nelle aree più grasse, come la tua zona T.