Le patate con i germogli? Non buttarle: diventano dei timbri divertenti e utili

Realizzare dei timbri con le patate è facile, divertente e anche stimolante per la fantasia e la manualità dei bambini.
Sara Polotti 7 Agosto 2022

Si tratta di uno dei lavoretti per bambini più semplici, classici e diffusi, ma non perde mai il suo fascino: realizzare dei timbri con le patate è divertente, ma anche stimolante per quanto riguarda la fantasia e la manualità fine. Ecco perché non dovresti buttare le patate con i germogli: meglio non mangiarle, ma nessuno ti vieta di usarle per questo progetto creativo!

Alla fine con i tuoi timbri potrai sbizzarrirti nei progetti creativi, ma anche creare oggetti utili e sostenibili, come per esempio della carta regalo decorata riciclando della semplice carta da pacco recuperata da vecchi regali o spedizioni.

Occorrente

  • Una patata
  • Un coltellino affilato
  • Tempere
  • Fogli o tessuto su cui stampare

Procedimento

  1. Taglia a metà la patata, dopo aver rimosso i germogli con le dita o aiutandoti con un coltellino.
  2. Con lo stesso coltellino, facendo molta attenzione, incidi la polpa segnando la forma che vuoi realizzare.
  3. Continuando ad incidere, rimuovi l'eccesso di polpa esterno alla forma, lasciando quindi il cuore, la stella o il fiore in rilievo.
  4. Ora ti basterà immergere la forma a rilievo in un po' di tempera o inchiostro per stampare il tuo pattern e le tue forme su fogli o tessuti.