Loonkito, il leone più anziano della Terra si trova in Kenia e ha 16 anni

In media i leoni vivono circa 10 anni. Ma Loonkito, il re del Parco Nazionale di Amboseli, in Kenia, ne ha 16. Ha grosse cicatrici sul volto, segno che ha difeso il suo branco dagli attacchi esterni. Purtroppo i leoni stanno pian piano scomparendo e, secondo i dati dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN), esistono solo 23.000 esemplari.
Francesco Li Volti 19 Novembre 2020

Le cicatrici sul volto, l'aria stanca, le zampe tremolanti. Ma Loonkito è sempre in piedi, pronto a difendere le femmine del suo branco. Come un vero re, il leone più anziano del mondo ha combattuto con le unghie e con i denti per un decennio per mantenere intatto il suo territorio.

Ha compiuto 16 anni, un vero record, visto che la vita media di un leone si aggira intorno ai 10 anni. Non tutti lo sanno infatti che l'aspettativa di vita di questi felini è molto più bassa rispetto agli altri: un leopardo può vivere fino a 17 anni, una tigre fino a 15.

Loonkito è il simbolo della potenza della natura, che ancora riesce a sorprendere. Tra cambiamenti climatici, distruzione dell'habitat naturale, la carenza di cibo e la furia cacciatrice dell'uomo, Loonkito è ancora lì, a tramandare la sua lunga esperienza ai suoi simili.

Fin dalla sua nascita non ha mai abbandonato il Parco Nazionale di Amboseli, in Kenia, dove tuttora viene rispettato e curato dai ranger.

Ammirato per il suo coraggio, il suo ruggito può essere ascoltato fino a 5 chilometri di distanza. La sua specie è a rischio: si stima che il 94% dei leoni dell'Africa sub-sahariana sia oramai scomparso. Secondo i dati dell'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN), esistono solo 23.000 esemplari.

Anche Asama, una delle leonesse monitorate, ha più di 16 anni. La cosa più eccitante di questi leoni da record è che la loro longevità illustra una tendenza più ampia: dal 2004, è stato osservato che sempre più leoni riescono a  sopravvivere oltre i 10 anni.