Make up scaduto: quali rischi sono i rischi per la salute

Se non indicato espressamente, le informazioni riportate in questa pagina sono da intendersi come non riconosciute da uno studio medico-scientifico.
Da quanto tempo hai quel rossetto e quel mascara? Sono i tuoi prodotti preferiti e cerchi di usarli con moderazione, perché temi di non trovarli più o costano molto. La tua parsimonia, in questo caso, può essere un errore: tutti i cosmetici hanno una data di scadenza e usarli oltre il periodo di sicurezza mette a rischio la tua salute.
Valentina Rorato 5 Febbraio 2022

Il trucco scade, proprio come i prodotti alimentari. Non mangeresti mai una mozzarella di qualche mese, giusto? Non ti fideresti a cucinare delle uova che hanno superato la data di scadenza? Eppure con il makeup c’è meno prudenza e più tolleranza. Come se il fatto che alcuni prodotti non manifestino evidenti segni di deterioramento, possano essere messi con serenità sulla pelle senza complicazione. Non è così.

La tua cute, che è estremamente sensibile e vulnerabile, potrebbe reagire agli ingredienti del prodotto se hanno raggiunto la data di scadenza. Ciò potrebbe causare arrossamento o irritazione. Ma non solo, conosci i rischi che corri?

Muffa

Un problema comune ai vecchi cosmetici è la muffa perché l’umidità può accumularsi nel packaging favorendone la crescita. Quali sono le conseguenze? Nel migliore dei casi, qualche sfogo, nel peggiore qualche infezione o reazioni allergiche, anche respiratorie.

Si riduce l’efficacia dei principi attivi

L’efficacia dei principi attivi, dopo la scadenza, viene compromessa. Per esempio, il fondotinta con protezione solare potrebbe non essere più efficace nel proteggere dai danni del sole. Questo vale anche per i prodotti che includono acido salicilico per la prevenzione dell'acne o retinolo per prevenire le rughe.

Infiammazione e dermatite da contatto

L’infiammazione cutanea è il principale pericolo. Le molecole presenti nei prodotti scaduti tendono a scomporsi e a causare reazioni con la pelle, che possono causare infiammazioni, anche gravi, e dermatiti da contatto, con sintomi come protuberanze, eruzioni cutanee o persino vesciche e gonfiore della pelle.

Infezioni batteriche

Non solo muffa, perché il tuo trucco scaduto può anche iniziare a ospitare batteri. Quando si tratta della tua pelle, questo può significare e foruncoli che sembrano acne. E quando si tratta dei tuoi occhi, congiuntivite. Per quanto riguarda il rossetto, usarne uno scaduto può causare gonfiore.

Come riconoscere un cosmetico scaduto

La scadenza dei cosmetici è sempre ben segnalata sulla scatola: puoi leggere la data di scadenza a prodotto chiuso e i mesi entro cui usare il make up una volta aperto. Se ciò non dovesse essere sufficiente fai attenzione ai seguenti dettagli:

  • Cambio di colore: è particolarmente rilevante per il fondotinta.
  • Alterazione della profumazione: se il prodotto ha un odore strano o un odore diverso rispetto a quando lo hai acquistato per la prima volta, buttalo via.
  • Si separa la texture: se il tuo fondotinta inizia a separarsi in strati o la bacchetta del mascara si secca, dovresti buttarli. Non aggiungere acqua al mascara per aumentare l'umidità, poiché ciò può aumentare anche le capacità di produzione di batteri.

Il trucco dura in genere un anno dalla data di produzione prima della scadenza. Le regole da seguire sono le seguenti:

  • Il mascara e l'eyeliner liquido sono considerati sicuri nei tre mesi dopo l’apertura. I prodotti liquidi utilizzati vicino all'occhio hanno un rischio maggiore di diffusione dei batteri.
  • Gli eyeliner a matita in gel e le matite per le labbra possono essere utilizzati fino a un anno.
  • Il fondotinta a base d'acqua in genere è utilizzabile per un anno, mentre il fondotinta a base di olio  per circa 18 mesi.
  • I prodotti in polvere, se conservati correttamente e privi di umidità, sono durare fino a due anni.
  • Il rossetto va bene da uno a due anni e il lucidalabbra può essere usato da sei mesi a 1 anno.

Ridurre al minimo la diffusione dei batteri nel trucco inizia con l'uso di pennelli e applicatori puliti. I pennelli utilizzati per applicare il trucco devono essere lavati ogni sette-dieci giorni per evitare la crescita di batteri.