Nella Giornata mondiale delle api anche tu puoi contribuire alla loro salvaguardia

La giornata mondiale delle api rende omaggio agli esemplari fondamentali per la produzione del miele, ma anche per l’intero ecosistema: Legambiente esalta il ruolo degli animali impollinatori con la campagna “Save the queen”.
Alessandro Artuso 20 maggio 2020

Il 20 maggio è la Giornata mondiale delle api e proprio per questo Legambiente ha scelto di lanciare una campagna dal nome "Save the queen". L'idea è quella di sensibilizzare le istituzioni e i cittadini nel proporre interventi adeguati per la loro salvaguardia. Questi esemplari sono fondamentali per la vita dell'ecosistema e quindi è opportuno fare qualcosa.

Come puoi difendere le api

Fondamentale è la cura delle arnie, ma non bisogna trascurare aziende agricole, apicoltori e tutte quelle persone che ogni giorno cercano di curare al meglio le api in tutte le zone d'Italia e del mondo intero. Con il progetto promosso da Legambiente si è scelto anche di avviare una linea di miele che prenderà lo stesso nome della campagna (Save the queen).

Bisogna ridurre i principi attivi che sono pericolosi per l'agricoltura, in questo caso per le api, giungendo alla loro eliminazione entro il 2035. Nel frattempo sono state 90 le organizzazioni e 17 gli stati in Europa che hanno condiviso le idee di questo progetto.

La campagna di Legambiente

Sulla questione ha parlato anche Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente, con un'attenta analisi sul ruolo delle api"Con Save the queen non solo vogliamo puntare l'attenzione su questi importanti e preziosi impollinatori che svolgono un ruolo vitale per la terra, ma vogliamo anche mettere in campo una serie di azioni che coinvolgano prima di tutto gli apicoltori, le aziende e i cittadini. Allo stesso tempo, è però importante che arrivino risposte anche dal mondo istituzionale e politico".